Anziano truffato da finto funzionario, Agenzia delle Entrate mette in guardia

L’episodio nei giorni scorsi nel capoluogo pontino, ora l’Agenzia delle Entrate invita i contribuenti alla massima attenzione: “Si spacciano per funzionari del Fisco incaricati di riscossioni ‘a domicilio’"

E’ stato truffato da finti funzionari che si sono presentati davanti alla sua porta e ora l’Agenzia delle Entrate mette in guardia i contribuenti e invita alla massima attenzione.

L’episodio si è verificato nei giorni a Latina; vittima un anziano del capoluogo caduto nel tranello teso dai malfattori.

“Si spacciano per funzionari del Fisco incaricati di riscuotere ‘a domiciliò somme dovute all’Agenzia delle Entrate -  si legge in una nota -.

L’Agenzia ricorda che i propri funzionari possono entrare nelle abitazioni esclusivamente previa autorizzazione del magistrato ed esibendo l’incarico di accesso rilasciato dalla struttura di appartenenza” prosegue l’Agenzia delle Entrate che “invita, inoltre, le potenziali vittime a denunciare ogni tentativo di raggiro, rivolgendosi quanto prima a qualsiasi ufficio delle Entrate e alle forze di polizia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento