Truffe, promettevano lavoro in cambio di soldi: 5 arresti a Gaeta

Operazione "Tramontana" della capitaneria di porto. Si facevano consegnare grosse somme di denaro per posti di lavoro nel settore marittimo; poi le minacce per scongiurare la denuncia

Promettevano posti di lavoro nel settore marittimo chiedendo in cambio consistenti somme di denaro.

È scattata questa mattina alle prime luci dell’alba l’operazione condotta dalla capitaneria di Porto di Gaeta e denominata “Tramontana”.

Il personale della guardia costiera ha date esecuzione a cinque ordinanze di custodia cautelare disposte dal gip del tribunale di Latina, Costantino De Robbio. Per le 5 persone finite in manette l’accusa è di truffa.

In sostanza, il gruppo prometteva alle vittime posti di lavoro nel settore marittimo e riusciva a farsi consegnare consistenti somme di denaro; ma il quadro veniva completato con una serie di minacce che i truffatori rivolgevano alle vittime non appena queste scoprivano il raggiro affinchè non presentassero denuncia,.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella rete sono caduti immigrati ma anche diversi studenti dell'istituto nautico attratti dalla prospettiva di un lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina, 227 i contagiati in provincia. Nel Lazio 173 casi positivi in un giorno

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus Latina: 193 i casi positivi nella provincia pontina, 1540 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus Fondi: il termoscanner individua un positivo al Mof, 140 screening su casi sospetti

Torna su
LatinaToday è in caricamento