Truffe telefoniche, denuncia contro ignoti da parte del sindaco Mitrano

Il primo cittadino ha annunciato di aver sporto la querela: enti e imprese sono stati contattati da ignoti che si sono spacciano per il primo cittadino per chiedere favori o posti di lavoro

Cosmo Mitrano, sindaco di Gaeta

Venuto a conoscenza di quanto stava accadendo il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, ha deciso di intervenire immediatamente.

Da qualche giorno, aziende, imprese ed enti, infatti avrebbero ricevuto delle telefonate da parte di ignoti che si spacciano proprio per il primo cittadino.

L’obiettivo delle telefonate sarebbe quello di chiedere favori e posti di lavoro approfittando, quindi, indebitamente del nome doi Mitrano.

Sindaco che dopo essere stato informato da uno degli imprenditori contattati ha subito allertato i carabinieri per denunciare quanto stava accadendo e per sporgere querela contro ignoti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nell’affermare la totale falsità di tali telefonate e richieste, il sindaco Mitrano avverte la cittadinanza circa il persistere di queste truffe – si legge in una nota del Comune -, chiedendo attenta collaborazione allo scopo di porvi fine. Chiunque venisse a conoscenza, o fosse oggetto di simili tentativi di truffa, è pertanto pregato di comunicarlo con sollecitudine alla Segreteria del Sindaco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento