Tumore alla mammella, consulenze gratuite a Formia per la giornata dell’8 marzo

Per il terzo anno consecutivo torna la campagna di sensibilizzazione e prevenzione contro il tumore della mammella "In piazza per te": sin dalla mattina senologi, oncologi e radiologi offriranno a titolo gratuito consulenze specialistiche

La manifestazione dello scorso anno

Torna per il terzo anno consecutivo a FormiaIn piazza per te” la campagna di sensibilizzazione e prevenzione contro il tumore della mammella promossa dall’Amministrazione comunale in occasione dell’8 marzo. 

La manifestazione, in programma dalle 9 alle 16 in piazza Vittoria, è realizzata in collaborazione con il distretto Formia-Gaeta dell’Asl di Latina, con la Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta e il Micropolo Sanitario delle Fiamme Gialle di Formia, il comitato Sud Pontino della Croce Rossa, la Protezione Civile del “Ver Sud Pontino” e il Comitato di Fondi dell’Associazione Nazionale Donne Operate al Seno.  

Sin dalla mattina e nel corso della giornata senologi, oncologi e radiologi offriranno a titolo gratuito consulenze specialistiche al seno e informazioni sui percorsi di screening attivi presso l’Ausl di Latina. Le prenotazioni saranno raccolte l’8 marzo a partire dalle ore 08:00 presso la portineria del Comune. 

“L’obiettivo della manifestazione – commenta Antonella Di Crocco, presidente Andos onlus Fondi – è di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione primaria e secondaria. L’invito rivolto alle donne è a prendersi cura del proprio corpo, sottoponendosi ai controlli indicati dal medico di base e aderendo ai programmi di screening messi a disposizione dall’Azienda sanitaria. Le edizioni precedenti hanno avuto riscontri importanti. Sono centinaia le donne che hanno preso parte ai controlli specialistici al seno, provenienti dall’intero territorio e alcune anche da fuori”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “Per essere donne libere bisogna essere innanzitutto sane -  commenta la Delegata alle Pari Opportunità Patrizia Menanno – e una diagnosi precoce può salvare la vita, come accaduto a diverse donne che nelle scorse edizioni hanno approfittato della manifestazione per sottoporsi a controlli. Voglio ringraziare le realtà che hanno contribuito fattivamente alla realizzazione dell’evento: la Guardia di Finanza, la Asl che metterà a disposizione proprio personale e i macchinari per le ecografie, la Croce Rossa, i volontari della Protezione Civile, le attiviste dell’Andos. Ringrazio tutti di cuore. E’ un modo utile per celebrare degnamente la ricorrenza dell'8 marzo: tutelare il diritto delle donne alla salute, presupposto imprescindibile per superare le avversità della vita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

Torna su
LatinaToday è in caricamento