Ristoro Sogin, fondi di 2 milioni di euro per la tutela dell’ambiente

L'invito dei consiglieri Sarubbo e De Marchis: "Investire i finanziamenti erogati dal Cipe ai siti che ospitano le centrali nucleari per la scuola, l'ambiente e la mobilità sostenibile"

“Utilizziamo i fondi che arriveranno dopo la delibera Cipe per le scuole, l’ambiente e la mobilità sostenibile”. Questo è il monito che arriva dai consiglieri del Pd Omar Sarubbo e Giorgio De Marchis.

Il 3 agosto scorso, infatti è stata approvata la delibera Cipe che ripartisce i contributi per gli anni 2008 e 2009 a favore di quei siti che ospitano le centrali nucleari e gli impianti del ciclo combustibile nucleare, come strumento per compensare i disagi derivanti dall’effettiva esecuzione delle attività per la messa in sicurezza e lo smantellamento degli impianti dismessi e per lo stoccaggio dei rifiuti. In particolare per tutta la nostra provincia saranno stanziati circa 3,2 milioni di euro che andranno ripartiti tra il comune di Latina, a cui andranno la metà dei finanziamenti, la Provincia che otterrà 795mila euro, il Comune di Cisterna e quello di Nettuno che riceveranno rispettivamente 198mila e 596mila euro.

“È importante che le somme trasferite al Comune di Latina ed alla Provincia vengano spese bene e presto per realizzare o completare opere che già sono nei programmi dell’amministrazione, evitando interventi spot e l’inutile “spezzatino” delle risorse disponibili” affermano dal Pd.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le varie realtà che richiedono un intervento immediato in lizza c’è l’edilizia scolastica, con numerosi plessi che richiedono un intervento di manutenzione e messa in sicurezza immediato. Secondo il Pd l'interesse dell’amministrazione dovrebbe concentrarsi anche sulla mobilità sostenibile investendo nella realizzazione delle piste ciclabili e all’installazione degli impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici per la produzione di energia pulita. I tempi per intervenire sono stretti, “entro la fine del 2012 questi soldi devono essere spesi ed il ministero dell’Ambiente relazionerà al Cipe sullo stato di utilizzo delle somme ripartite".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Botte e pugni alla moglie, costretta a servire in tavola e a restare in piedi: arrestato

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento