Il sequel di Qualunquemente a Latina, Antonio Albanese gira al Fogliano

Dopo il successo di due anni fa con il suo film d'esordio il comico torna sugli schermi con "Tutto tutto niente niente". Alcune delle scene sono state girate tra il verde e le palme del Fogliano

Antonio Albanese

Ha scelto proprio l’area del borgo di Fogliano per girare alcune delle scene del suo nuovo film “Tutto tutto niente niente”.

Antonio Albanese in questi giorni si trova nell’oasi naturale del parco nazionale del Circeo con tutta la sua troupe per preparare il sequel del campione di incassi “Qualunquemente” uscito al cinema due anni fa.

E dopo il successo dell’esordio, Albanese e Giulio Manfredonia sono a lavoro dallo scorso 4 maggio per la realizzazione di questa nuova pellicola che promette come sempre tante risate.

E così tra i prati, le palme e il silenzio quasi assordante dell’oasi del Fogliano il comico ha ambientato l’abitazione di Frengo Stoppato uno dei tre protagonisti – ovviamente tutti interpretati da Albanese – di “Tutto tutto niente niente”.

Insieme a Frengo Stoppato ci saranno infatti anche Cetto La Qualunque lo stravagante politico protagonista proprio di “Qualunquemente”,  e l’altra creatura “cult” di Antonio Albanese Rodolfo Favaretto.

LA TRAMA - Dopo essere stato eletto sindaco, Cetto La Qualunque punta direttamente al Parlamento. Ma prima sarà costretto vivere l’esperienza della galera, dove incontrerà Rodolfo Favaretto, imprenditore in crisi, e Frengo Stoppato, in carcere per spaccio dopo la denuncia della madre. Ma alla fine tra risate e colpi di scena finiranno tutti a Montecitorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • Banda dei furti seriali, in udienza la difesa contesta l'associazione a delinquere

Torna su
LatinaToday è in caricamento