Degrado urbano, rovesciati i vasi davanti all'ex mercato annonario

Le fioriere erano state sistemate dall'amministrazione per impedire che l'ingresso dell'immobile diventasse rifugio dei senzatetto. Una serie di vincoli sull'immobile non consentono infatti altri interventi

Tre grossi vasi sono comparsi ieri sera davanti all'ingresso principale dell'ex mercato coperto di Latina. Un metodo per allontanare i senzatetto ed evitare che la scalinata tornasse ad essere un rifugio per i senza fissa dimora che stazionano in quella zona. Ma questa mattina uno dei vasi è stato trovato rovesciato a terra. L'amministrazione comunale da tempo aveva cercato soluzioni per quest'area del centro cittadino progettando di isolare la scalinata con una ringhiera. L'intervento però non è stato possibile a causa di una serie di vincoli della Soprintendenza su questo immobile considerato storico e così l'amministrazione ha optato per una soluzione temporanea, risultata tuttavia inefficace. 

L'assessorato ai Servizi sociali del Comune aveva comunque monitorato la situazione e avviato un censimento dei senzatetto cercando soluzioni che potessero ovviare anche al problema del decoro urbano in diverse zone della città. Alcuni erano stati indirizzati verso il dormitorio comunale 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento