Vendeva Rolex falsi su Facebook per un giro d'affari di 25mila euro: denunciato un 24enne

Le indagini delle Fiamme Gialle del gruppo di Formia. Nel corso della perquisizione domiciliare sequestrati decine di Rolex falsi pronti per la vendita

Pubblicizzava e vendeva orologi di pregio in realtà contraffatti attraverso il proprio profilo Facebook, con un giro d'affari che in pochi mesi aveva superato i 25mila euro. Le Fiamme Gialle del gruppo di Formia hanno identificato e denunciato a piede libero un giovane originario di Santi Cosma e Damiano.

Ad insospettire i finanzieri sono stati i prezzi pubblicizzati sugli annunci postati dal giovane, decisamente inferiori rispetto alla media di mercato. I militari, attraverso appositi servizi di appostamento presso l’abitazione del ragazzo, hanno accertato un via vai di corrieri-espresso, mediante i quali la merce contraffatta posta in vendita veniva spedita in tutto il territorio nazionale. I militari hanno quindi interessato la competente Procura della Repubblica di Cassino al fine di ottenere l’autorizzazione alla perquisizione domiciliare in casa del 24enne. 

L'attività ha consentito di rinvenire numerosi orologi marca “Rolex” contraffatti, pronti per la spedizione e sottoposti a sequestro amministrativo insieme alle distinte di spedizione di vendite già eseguite, dalle quali è stato possibile ricostruire il volume d’affari già realizzato nel corso dell’anno e risalire agli oltre 100 incauti acquirenti, nei confronti dei quali sono state elevate sanzioni per un valore massimo pari a 700.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Chiede la mascherina al datore di lavoro: licenziato, picchiato e poi gettato in un canale

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, tre nuovi casi in provincia: tutti relativi al cluster di Priverno

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento