Violenza sessuale e stalking a sette colleghe, processo per un ex dipendente di un supermercato

I fatti avvenuti a Latina nel 2016. L'uomo è stato rinviato a giudizio dal giudice Pierpaolo Bortone

E' accusato di violenza sessuale ai danni di sette colleghe di lavoro. Un uomo di 53 anni, V.P., ex dipendente di un supermercato di Latina, è stato rinviato a giudizio ieri dal giudice Pierpaolo Bortone. In aula ieri l'accusa, rappresentata dal pm Gregorio Capasso, ha ricostruito i fatti, avvenuti, nel 2016, a partire da diverse denunce presentate dalle vittime che descrivevano il comportamento dell'uomo. In Procura erano stato quindi aperto un fascicolo per il reato di violenza sessuale e anche per stalking.

Secondo la ricostruzione, l'uomo avrebbe più volte molestato alcune colleghe del supermercato, le avrebbe palpeggiate pronunciando frasi a sfondo sessuale, abbracciate e baciate contro la loro volontà. Una situazione che aveva creato nelle vittime uno stato di ansia e la paura di rimanere sole con lui nell'ambiente di lavoro. L'uomo era difeso dagli avvocati Luigi Di Mambro e Cristiano Montemagno. 

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro, prima foto social insieme al marito Victor Allen

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

  • Alla scoperta del lago di Fogliano con i carabinieri forestali: l'appuntamento il 25 agosto

  • Aprilia, in moto la macchina organizzativa per la Festa di San Michele Arcangelo

I più letti della settimana

  • Terracina: cadavere di un uomo affiora nelle acque del canale

  • Formia, malore dopo l'intervento di bendaggio gastrico: muore a 33 anni

  • Gaeta, turista beffato: i ladri gli fanno a pezzi l'auto parcheggiata sul litorale

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Priverno, si sente male mentre lavora nel cantiere: muore un operaio di 38 anni

  • Terracina, identificato l'uomo morto nel canale: è un bracciante agricolo di 41 anni

Torna su
LatinaToday è in caricamento