Scuole, Vittorio Veneto torna nella sua sede storica di viale Mazzini

L'annuncio dopo un incontro con la Provincia. Terminata una prima parte dei lavori con le aule che saranno riconsegnate a breve. "Lotta contro il tempo per tornare in viale Mazzini già dal prossimo anno"

Il Vittorio Veneto ritorna nella sua sede storica di viale Mazzini.

Ad annunciarlo con soddisfazione lo stesso istituto di Ragioneria al termine di un incontro che oggi si è tenuto tra il presidente f.f. della Provincia, Salvatore De Monaco, il dirigente del Vittorio Veneto, Luigi Orefice e il presidente del Consiglio d'Istituto Roberto Cecere.

Durante l’incontro De Monaco ha illustrato la planimetria che spiega gli interventi effettuati presso l'istituto di Viale Mazzini con le aule agibili che saranno riconsegnate alla scuola, rassicurando anche su quelle che ancora dovranno essere oggetto di interventi che l'amministrazione provinciale conta di iniziare quanto prima.

Nei prossimi giorni, dunque, il dirigente scolastico prenderà quindi possesso della parte dell'Istituto ristrutturata.

“Il professor Orefice – si legge in una nota -, nel ringraziare la Provincia per il suo intervento,  ha espresso viva soddisfazione per questa prima parte di lavori che permetteranno al Vittorio Veneto-Salvemini di ritornare nella sua sede storica. Sarà possibile ora attuare tutti quei progetti, legati anche alla vicina facoltà universitaria di economia e commercio, che il trasferimento nella lontana e scomoda sede di Viale Le Corbusier aveva interrotto.

Come si ricorderà,a causa di improrogabili lavori decisi dall'amministrazione provinciale nel 2012, la scuola era stata trasferita in altra sede, tra un coro generale di proteste e lamentele a causa dei molti disagi e difficoltà che ciò comportava. Tutto questo, unito ad un generale scetticismo sulle reali intenzioni dell'amministrazione provinciale di volere far tornare effettivamente il "Vecchio Vittorio" nella sua sede storica, aveva dato il via ad una massiccia campagna per riportare l'istituto al centro di Latina, che aveva riscosso un grande e trasversale consenso in tutta la Città”.

"Sarà ora necessaria una lotta contro il tempo perchè fin dall'inizio del nuovo anno scolastico le lezioni possano riprendere nella sede storica di Via Mazzini" sottolinea poi il presidente del Consiglio d'Istituto Roberto Cecere che esprime grande compiacimento per il risultato raggiunto e rivolge un ringraziamento speciale "all'Associazione Vittorio Veneto, ai ragazzi, ai loro genitori, agli insegnanti, personale ATA e quanti a Latina hanno sostenuto l'azione messa in campo l'indomani del trasferimento dell'Istituto, evitando che sulla vicenda cadesse il silenzio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento