Crollo della Pontina, la Procura nomina due tecnici per gli accertamenti

I consulenti, un geologo e un ingegnere, dovranno effettuare verifiche sia sulla strada che sul canale

La Procura di Latina ha provveduto alla nomina di due consulenti nell’ambito dell’indagine sul crollo della Pontinia del 26 novembre scorso, crollo per il quale è stato aperto un fascicolo contro ignoti per disastro colposo.

I sostituti procuratori Giuseppe Bontempo e Valerio De Luca, che coordinano l’inchiesta sotto la supervisione del procuratore aggiunto Carlo Lasperanza, nei giorni scorsi hanno affidato l'incarico a due tecnici per una serie di accertamenti: si tratta di un geologo e di un ingegnere che dovranno cercare di stabilire che cosa ha determinato l’apertura di quella voragine all'altezza di San Vito in territorio di Terracina che ha inghiottito l’auto sulla quale viaggiavano due uomini, uno dei quali – il 68enne Valter Donà - è tuttora disperso.

I consulenti dovranno quindi esaminare sia lo stato di manutenzione dell’arteria stradale - che in quel tratto è ancora chiusa al traffico - che quello della canalina che correva sotto il manto e che con la pioggia incessante ha esondato. I tecnici per ora hanno a disposizione novanta giorni per depositare le proprie conclusioni fatta salva la possibilità di chiedere una proroga se necessario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Inseguimento e spari in strada: polizia esplode colpi contro l’auto dei rapinatori in fuga

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Investimento mortale sui binari, sospesa la circolazione dei treni sulla Roma-Napoli

  • Latina: concorso pubblico per l’assunzione di tre figure a tempo indeterminato in Comune

Torna su
LatinaToday è in caricamento