Voragine sulla Pontina, ritrovati alcuni oggetti dell'imprenditore disperso

Si tratta di documenti e indumenti di Valter Donà, il 68enne di Terracina. Proseguono le ricerche dell'uomo

Sono stati ritrovati alcuni oggetti personali di Valter Donà, l'imprenditore di Terracina disperso da ieri, dopo che la sua auto è stata inghiottita dalla profonda voragine che si è aperta sulla Pontina, all'altezza del chilometro 97+700. Si tratta di indumenti e documenti, rinvenuti a poca distanza dal punto in cui l'asfalto è crollato.

Le ricerche dell'uomo sono andate avanti a ritmo serrato per tutta la giornata; sospese in serata riprenderanno ora domani mattina.

I sommozzatori e le squadre fluviali dei vigili del fuoco stanno scandagliando tutta la zona alla ricerca dell'uomo, che è riuscito quasi subito ad uscire dall'abitacolo dell'auto ma è stato poi trascinato dalla fortissima corrente del canale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento