Voragine sulla Pontina, martedì vertice in Prefettura

Incontro convocato per esaminare lo stato del progetto e i tempi necessari al ripristino del tratto stradale crollato il 25 novembre scorso

Riflettori puntati nuovamente sulla Pontina e sul ripristino del tratto inutilizzabile – quello al chilometro 97.700 – dove il 25 novembre scorso a Terracina si è aperta una voragine profonda 8 metri all’interno della quale è sprofondata una macchina.

Mentre è in corso l’inchiesta da parte della Procura della Repubblica per accertare le responsabilità del crollo, è in itinere il progetto di ripristino di quell’area, affidato ora ad Anas che ha assunto da qualche settimana la gestione delle rete viaria regionale. In via informale quel progetto è stato oggetto di una riunione presso la Regione Lazio, ora se ne parlerà nuovamente martedì mattina in un incontro convocato in Prefettura a Latina al quale sono stati invitati tutti i soggetti competenti. L’obiettivo è cercare di accelerare i tempi di inizio dei lavori per restituire quel tratto di strada soprattutto alla città di Terracina che è rimasta in parte isolata in seguito a quell’evento.

L’impegno di Astral era quello di riuscire a concludere l’intervento entro Pasqua, dalla riunione di martedì probabilmente sarà possibile capire se tale termine potrà essere rispettato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

Torna su
LatinaToday è in caricamento