Agricoltori pontini a caccia di innovazioni: 100 imprenditori in Germania al Deutz Fahr Land

Il dono della “Marchegiani - Pontina trattori” che quest’anno spegne 50 candeline: un viaggio di tre giorni a Lauingen nel paradiso della tecnologia agricola. A luglio grande festa e trattoraduno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Sole e terreno fertile sono gli elementi fondamentali ma a fare la differenza sono anche e soprattutto le innovazioni tecnologiche: lo sa bene la “Marchegiani - Pontina trattori” che è partita alla volta di Lauingen, in Germania, assieme a cento imprenditori locali. L’obiettivo? Curiosare all’interno del Deutz Fahr Land, non semplicemente uno dei più grandi stabilimenti dell’azienda leader nella produzione di macchine agricole, ma un vero e proprio villaggio in cui prendono forma le più innovative soluzioni del settore.

In occasione del Cinquantesimo anno di attività è dunque la festeggiata, la “Marchegiani - Pontina trattori”, a donare ai suoi clienti, gli imprenditori agricoli locali, una grande opportunità per favorire lo sviluppo della più preziosa delle pianure del Centro Italia. Mezzo secolo, del resto, è un traguardo importante e l’azienda ha voluto celebrare la ricorrenza assieme al partner che più di ogni altro ha contribuito al suo sviluppo e alla sua crescita, la Sdf group. Ad interpretare il ruolo dell’invitato speciale, come in ogni grande festa che si rispetti, sarà invece la Kuhn, una vera e propria istituzione nel settore della semina e della lavorazione del terreno sin dagli inizi dell’Ottocento.

A che punto è arrivata l’innovazione tecnologica? Cosa si può fare, dal punto di vista della meccanica, per rendere sempre più produttive le imprese dell’Agro Pontino? La tre giorni in programma a Lauingen darà l’opportunità a ben cento imprenditori locali di rispondere a queste ma anche a molte altre domande. Ad accoglierli sarà Aldo Carrozza in persona, presidente del Same Deutz Fahr group che, come noto, ha esteso la sua rete produttiva in tutto il globo, dalla Cina alla Turchia, dalla Francia alla Croazia. Sarà insomma il numero uno del colosso italo-tedesco a celebrare un evento particolarmente sentito da entrambe le parti.

Se i gioielli meccanici della Same Deutz Fahr sono stati in questi anni preziosi alleati per lo sviluppo della provincia, alla “Marchegiani – Pontina trattori” va il merito di averne venduti oltre 10mila. La “Deutz-Fahr Experience”, come è stata denominata l’iniziativa, è soltanto il primo appuntamento di una serie di celebrazioni che culmineranno in una tre giorni straordinaria in programma dal 29 giugno al primo luglio. In quell’occasione oltre mille macchine agricole sfileranno a Pontinia, dando vita a un trattoraduno in grande stile con eventi e momenti ludici.

"Sono stati 50 anni intensi - racconta Luca Marchegiani, amministratore delegato dell’azienda – di sviluppo tecnologico e di cambiamento culturale ai quali si sono intrecciate storie di uomini che hanno reso possibile il raggiungimento di questo importante traguardo. Ma soprattutto, sono stati anni di lavoro e di impegno quotidiano durante i quali abbiamo sempre rivolto lo sguardo al futuro. Vogliamo regalare ai nostri clienti un’esperienza unica per celebrare il traguardo tagliato ma, al contempo – conclude - Consideriamo questo anniversario soltanto come una tappa del viaggio intrapreso perché abbiamo la tenacia e la passione per realizzare molti altri progetti nel cassetto". 

Torna su
LatinaToday è in caricamento