Arpa in ginocchio? La Regione: “Non ci sarà alcuna paralisi dell’Agenzia”

L'assessore all'Ambiente Mattei rassicura sulle condizioni dell'Arpa e risponde all'accuse mosse alla Regione: "La Giunta Polverini ha provveduto al fabbisogno economico dell'Agenzia"

La sede della Regione Lazio

Nei giorni scorsi i sindacati di Cgil, Cisl e Uil avevano annunciato lo stato di agitazione dei lavoratori dell’Arpa Lazio a partire dal 1 giugno.

Scarse risorse economiche e poco personale nell’Agenzia, queste le motivazioni alla base della protesta. Carenze che mettono così a rischio il lavoro dell’Arpa,  l’agenzia regionale che si occupa di effettuare le verifiche e i controlli ambientali sulla qualità dell’aria e delle acque e sulla salubrità dei luoghi.

Sul delicato argomento sono intervenuti anche il capogruppo del Pd in Regione Esterino Montini e la consigliera del Pd Daniela Valentina, ribadendo la drammatica situazione in cui si troverebbe l’Arpa bloccata così sul fronte dei controlli – mettendo a rischio la balneazione del Lazio -, e rimandandone le responsabilità all’”inerzia della Regione”.

E non tarda ad arrivare anche la replica della stessa Regione Lazio che interviene attraverso la voce del suo assessore all’Ambiente Marco Mattei.

Non ci sarà alcuna paralisi dell’Arpa. La Giunta Polverini ha già provveduto a stanziare 33 milioni di euro che coprono l’intero fabbisogno annuale dell’Arpa Lazio” ha tenuto a precisare Mattei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nonostante la situazione gravemente compromessa in cui la precedente amministrazione Marrazzo-Montino ha lasciato l’Agenzia – sottolinea l’assessore regionale–  e le note difficoltà finanziarie in cui abbiamo trovato questa Regione, ci siamo impegnati per scongiurare ulteriori conseguenze negative per l’Arpa. Grazie alle risorse deliberate da questa Giunta – conclude Mattei – abbiamo messo l’Azienda nella condizione di poter svolgere pienamente la propria funzione di tutela dell’ambiente e anche di poter eventualmente provvedere al reinserimento delle figure professionali necessarie, e vigileremo affinché ciò avvenga. Non abbiamo certo bisogno dei suggerimenti di Montino, ha già ampiamente dimostrato in passato di non saper governare né la Regione Lazio e né le sue agenzie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Chiede la mascherina al datore di lavoro: licenziato, picchiato e poi gettato in un canale

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, tre nuovi casi in provincia: tutti relativi al cluster di Priverno

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento