Case, aumentano le compravendite nel Lazio. A Latina una crescita del 10,7%

I dati, relativi al 2018, contenuti all’interno delle Statistiche Regionali, la pubblicazione dell’Osservatorio del Mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate

Aumentano le compravendite di abitazioni nel Lazio, come anche a Latina e nella provincia pontina, con un andamento ancora positivo del mercato immobiliare locale. Nel Lazio nel 2018 le compravendite di abitazioni sono state 58.989, in aumento del 4,7% rispetto all’anno precedente. La provincia di Roma è quella in cui sono state registrate più transazioni (80,2%), ma Latina spicca, insieme a Rieti, facendo segnare una crescita di oltre 10 punti percentuali. 

Questo è quanto emerge dai dati contenuti all’interno delle Statistiche Regionali, la pubblicazione dell’Osservatorio del Mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate che analizza l’andamento del mercato immobiliare delle abitazioni nelle regioni, con approfondimenti e focus per ogni provincia.

Le compravendite

Nel 2018, secondo lo studio, sono state registrate 32.088 transazioni nel comune di Roma, ovvero il 92,5% di tutti gli scambi effettuati nei capoluoghi della regione. Seguono il comune di Latina con 1.173 scambi, poi Viterbo (823), Rieti (364) e Frosinone (241). Rispetto al 2017 crescite in doppia cifra sia per Rieti (+24,9%) che per Latina (+10,7%). Nella provincia pontina sono state 4527 le compravendite con un aumento del 6,2%, superiore alla media regionale. Dall’analisi dei dati delle singole macroaree - sei sono quelle in cui è stata divisa la provincia pontina - emerge, si legge nello studio, “un generale aumento delle compravendite, con variazioni in positivo comprese tra il +1,4% della macroarea Sud Pontino ed il +16,4% registrato nelle macroarea Lepini/Ausoni".

Le quotazioni 

“A differenza dei volumi di compravendita - viene spiegato -, le quotazioni nell’ambito dei comuni capoluogo presentano variazioni in diminuzione rispetto all’annualità precedente, a eccezione di Viterbo che chiude in pareggio”. Il valore medio è pari a 2.693 €/m2, in diminuzione del 2,4% rispetto al 2017. Il calo è più marcato per le città di Rieti (-10%) e Frosinone (-2,7%). A Roma il calo è in linea con la media regionale. A Latina la quotazione media provinciale risulta pari a 1.439 €/mq, in calo del -0,50% rispetto al 2017. Una diminuzione superiore alla media si segnala a Latina città (-0,80%).

Le dimensioni

La superficie media per unità abitativa compravenduta dei capoluoghi laziali è pari a 95 m2, in lieve crescita rispetto al  2017 (+0,5%). Più sensibile la crescita a Frosinone che, oltre ad avere la superficie media più alta (121,5 m2), fa registrare anche un incremento del 7,9%.

Ulteriori approfondimenti 

Sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate – seguendo il percorso Aree tematiche – Osservatorio del Mercato immobiliare – Pubblicazioni – Statistiche Regionali – sono disponibili tutte le Statistiche Regionali con tabelle e grafici di dettaglio e approfondimenti sul mercato immobiliare residenziale di ogni provincia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fondi: il panettone di Ferdinando Tammetta è tra i migliori 15 d’Italia

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Calendario scolastico 2019/2020: quando si torna in classe, le festività e i ponti

  • Straordinaria scoperta a Priverno: scheletri e sepolture di epoca medievale

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento