Svolta Meccano, coro a più voci: un vero risultato storico

La notizia della ricollocazione dei 91 lavoratori ex Good Year di Cisterna, con una assunzione a tempo determinato, è stata accolta con soddisfazione da istituzioni e sindacati

A più voci è stato defuinito un risultato storico. Il programma di reinserimento lavorativo dei 91 dipendenti della Meccano che saranno assunti a tempo indeterminato, la cui notizia è stata diffusa lo scorso 28 dicembre dalla Regione, è stata accolta con gioia e grande soddisfazione da tutti, dalle istituzioni e dai sindacati, da sempre in prima fila al fianco dei lavoratori in questa lunga battaglia durata 10 anni. 

 
Anni in cui è stata messa in luce la caparbietà dei lavoratori, la loro forza e la loro combattività dell’ex Good Year e dei rappresentanti sindacali che non hai smesso di lottare al loro fianco. 
 
La riassunzione a tempo indeterminato dei 91 lavoratori ex Goodyear nella AvioInteriors spa costituisce una tappa sociale importante, che assume anche un valore che incoraggia altre vertenze ancora in atto nel nostro territorio provinciale.
 
DALLA PROVINCIA - “Si tratta ora di mettere in sicurezza e definire formalmente, nelle prossime settimane, i tempi e le modalità dell’effettivo inserimento dei lavoratori e di affrontare successivamente anche in nodi complessi sulla reale   situazione del sito industriale ex Goodyear non ancora recuperato per nuove attività produttive – si legge in una nota di SIlvio D’arco, assessore provinciale allo sviluppo economico -. In questa fase ritengo doveroso ringraziare tutti i componenti del Tavolo di Concertazione provinciale per l’impegno profuso, e mettere in risalto la generosità e il senso di responsabilità sociale mostrato dei lavoratori ex Goodyear e dalle loro organizzazioni sindacali provinciali.
 
DAL COMUNE DI CISTERNA - Si tratta di “una positiva conclusione avvenuta anche grazie all’impegno dell’assessore regionale Mariella Zezza ed alla sua segreteria si è giunti alla fine di questa annosa vicenda che dura da oltre dieci anni – ha commentato Antonello Merolla, sindaco di Cisterna -. E’ stata una lunga riunione, durata circa otto ore, ma tenuta sempre con un atteggiamento costruttivo e con l’obiettivo comune di trovare una soluzione definitiva. Questo è stato possibile con la forte mediazione dell’assessorato regionale e con l’utilizzo del bando Welfare to Work”.
 
“Certamente era auspicabile una definizione del progetto Meccano con il suo completamento mantenendo i livelli occupazionali nel sito ex Good Year – continua Merolla - ma in questo momento di grande recessione economica è importante stabilizzare i lavoratori disagiati come lo sono stati gli ex lavoratori Good Year che, nonostante tutti i problemi succedutisi in questi dieci anni, hanno comunque trovato un supporto».
 
DAI SINDACATI - “ Una vertenza storica del nostro territorio sulla quale si è scritto tanto, ma soprattutto si è investito molto. Siamo riusciti a ricollocare le 91 persone coinvolte dall’ennesima mobilità grazie agli strumenti di politica attive messi a disposizione dalla Regione con il Bando Welfare to work, e dalla disponibilità data dall’azienda Aviointeriors a riprendersi i lavoratori grazie anche ai fondi messi a disposizione. Il rischio erano chiaramente 91 licenziamenti senza ricollocazione”  ha dichiarato Maria Antonietta Vicaro, segretario provinciale dell’Ugl
“Voglio però ricordare che  a via Nettuno di Cisterna è rimasto lo scempio di un sito industriale, l’ex Goodyear, dismesso da aggiungersi ai 32 della nostra provincia e diverse decine di milioni di euro erogati  negli ultimi anni e che dovevano servire a creare altra occupazione e a bonificare un’area altamente inquinata e che è rimasta tale. Se vogliamo essere ottimisti plaudiamo alle prossime assunzioni, se vogliamo guardare con realismo a questa vicenda, dobbiamo dire che è una storia da non prendere come esempio per risolvere i problemi occupazionali della nostra provincia, e che nel conto profitti e perditi ha avuto un grosso dispendio in termini economici per la nostra comunità.”
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento