L’ANALISI - Lavoro, boom di cassa integrati in provincia e nel Lazio

Secondo i dati della Uil Lazio tra le regioni peggiori con oltre 100mila lavoratori in cassa integrazione e un aumento mensile di circa il 180% delle ore autorizzate che a Latina ad ottobre sono state circa 157mila

Ottobre amaro per Latina e il Lazio in tema di lavoro. E’ quanto emerge dai dati elaborati ed analizzati dalla Uil di Roma e del Lazio in tema di occupazione relativamente al mese di ottobre 2014.

“Con oltre 100mila lavoratori in cassa integrazione e un aumento mensile di circa il 180% delle ore autorizzate, il Lazio si colloca al primo posto in Italia nella classifica delle regioni con gli aumenti maggiori di cig”.

I NUMERI - “Uno dei mesi peggiori dall’inizio della crisi a oggi – commenta il segretario generale della Uli di Roma e del Lazio, Pierpaolo Bombardieri – Dopo i dati devastanti dello scorso settembre speravamo, se non in un calo, almeno in una stabilizzazione della situazione. Invece, le cifre ci confermano purtroppo che la crisi è molto più strutturata: non a caso a crescere è soprattutto il numero delle ore di cassa straordinaria che nelle province raggiunge picchi spropositati”.

A Latina a settembre le ore autorizzate di cig straordinaria erano pari a 13.637 e a 2.924 per raggiungere ad ottobre circa 157 mila.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I SETTORI PIU’ COLPITI - L’artigianato resta uno dei settori più colpiti, “dove le ore complessive di cig a settembre registravano un lieve calo e adesso raggiungono il più 230%. Incrementi elevati anche per il commercio (+228,5%), l’industria (+189,2%) e l’edilizia (+74%). Non va meglio – aggiunge – sul confronto annuo: rispetto a ottobre 2013 i lavoratori del Lazio in cassa integrazione sono aumentati di circa 45 mila unità e le ore di oltre l’80%, collocando così il Lazio tra le prime cinque regioni italiane ad aver subito l’incremento maggiore di cig anche su base annua”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento