Consumi in provincia di Latina: "Nel 2018 una crescita dell'1,7%"

Lo studio dell'Osservatorio dei Consumi Findomestic in collaborazione con Prometeia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Nel 2018 in provincia di Latina la spesa per beni durevoli è stata di 486 milioni di euro, per una media di 1.991 euro a famiglia. Il quadro viene tracciato dall’Osservatorio dei Consumi Findomestic, in collaborazione con Prometeia.

Le auto di nuova immatricolazione hanno alimentato un mercato da 414 milioni di euro, in crescita dell’1,7%, mentre quelle usate hanno raggiunto un valore di 141 milioni per un aumento del 2,6% rispetto al 2017. Per i motoveicoli l’incremento è stato, invece, dello 0,8%. Nel comparto ‘casa’, bene l’andamento dei mobili (+2,2% per un totale di 126 milioni) e tenuta degli elettrodomestici (+0,1%); frenata per l’elettronica di consumo (-1,5%) e l’information technology (-1,1%).

Findomestic ha rilevato l'andamento nei consumi di beni durevoli per l'intera regione Lazio, dove "la spesa delle famiglie - commenta il responsabile dell’Osservatorio Claudio Bardazzi – è rimasta pressoché invariata (5 miliardi e 935 milioni, pari a +0,2%), a fronte dei moderati aumenti registrati nelle altre regioni del Centro. Su questa dinamica ha influito la deludente performance delle auto usate e dei motoveicoli, che hanno mostrato incrementi di spesa inferiori a quelli medi nazionali (rispettivamente 3,5% e 6,2%). Nel 2018 in Lazio la spesa media per famiglia destinata ai durevoli è stata di 2.230 euro, 126 in meno rispetto alla media nazionale”. Secondo l’analisi a livello provinciale Viterbo (2,3%), Latina (1,7%) e Frosinone (1,5%) hanno registrato un aumento della spesa per i durevoli, Roma (-0,2%) ha sperimentato una sostanziale stabilità, mentre Rieti (-0,5%) ha mostrato un lieve calo”.

Torna su
LatinaToday è in caricamento