Corden Pharma, il 15 novembre convocato il tavolo al Ministero del lavoro

Dopo l'annuncio dei 192 esuberi e il taglio agli stipendi da parte della direzione aziendale

Mobilitazione istituzionale per cercare di salvare il destino della Corden Pharma e quello dei 192 esuberi annunciati dalla direzione aziendale oltre al taglio del 15% degli stipendi degli altri 310 dipendenti. La gravità della situazione è emersa durante una riunione del tavolo di crisi in Prefettura dove è stata data comunicazione ai sinbdacati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco di Latina Damiano Coletta e l'assessore alle attività produttive Giulia Caprì oltre a esprimere "solidarietà ai lavoratori della Corden Pharma" si sono subito attivati insieme al sindaco di Sermoneta Claudio Damiano per far aprire un tavolo ministeriale. Con la piena collaborazione del Prefetto di Latina Maria Rosa Trio da ieri pomeriggio è stato attivato l'iter ed è arrivata dunque la comunicazione della convocazione di un incontro al Ministero del lavoro già per il 15 novembre prossimo. La vertenza si sposta dunque a Roma nel tentativo di risolvere la situazione. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento