Granarolo, svolta per i 108 dipendenti dopo l’incontro in Regione

In seguito al meeting di Roma tra l'azienda di Sermoneta e i sindacati è stata prospettato un altro anno di cassa integrazione per i lavoratori che eviterebbero così la mobilità

Svolta nella vicenda della Granarolo. I dipendenti dell’azienda di Sermoneta sembrano aver scongiurato il rischio della mobilità e ottenuto un altro anno di cassa integrazione valido per tutto il 2012.

La notizia positiva arriva in seguito all’incontro in Regione che ha visto seduti intorno allo stesso tavolo i vertici della ex Pettinicchio, le sigle sindacali riunite di Ugl, Uilm e Cgil, e la dottoressa Gabriella Fontana in rappresentanza della Regione stessa.

L’azienda aveva annunciato di aver aperto una procedura di mobilità nei confronti dei 108 dipendenti ora in cassa integrazione in deroga, la cui scadenza è fissata per il 31 dicembre 2011. La Regione Lazio ha espresso il proprio parere favorevole ad un ulteriore anno di ammortizzatori sociali dal momento che questo permetterebbe di prendere tempo; con altri 12 mesi a disposizione nel frattempo potrebbero paventarsi progetti di reindustrializzazione e l’ulteriore maturazione per alcuni lavoratori dei requisiti pensionistici.

Un prossimo incontro è fissato per martedì 6 dicembre, sempre in Regione, per la definizione delle parti economiche necessarie alla definizione dell’accordo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfatto il segretario provinciale dell’Ugl Marco Nazianzeno:  “Si tratta di un segnale di apertura da parte della Regione che aiuterebbe tanti lavoratori verso un percorso diverso dalla mobilità. Riteniamo che potremmo con pò di buona volontà da parte di tutti, trovare le soluzioni per affrontare il nuovo anno con una prospettiva diversa dai licenziamenti. Incontreremo i lavoratori il 5 dicembre in una assemblea congiunta presso la sala Il gabbiano di Latina alle h. 09,00 per illustrare quanto emerso dall’incontro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento