Vertenze sindacali, l’Ugl in campo contro le crisi aziendali

Si chiamano Paoil, Glt, Granarolo le urgenze dell'organizzazione di categoria. Domani incontro in Regione per chiedere ulteriori ammortizzatori sociali per i dipendenti del sito di Sermoneta

Sono giorni intensi  per l’Ugl di Latina attiva su diversi fronti. Le questioni più urgenti si chiamano Paoil, Glt e Granarolo.

PAOIL - Nella giornata di ieri la sigla sindacale ha incontrato presso la sede di Confindustria Latina i vertici della Paoil per una verifica della situazione aziendale, sia in merito agli ormai cronici ritardi dei pagamenti degli stipendi e sia sulla situazione della produzione. Durante il tavolo l’azienda – di cui è imminente il trapasso dal Paoil Spa a Paol Industria Srl - ha confermato le difficoltà economiche il rischio di slittare il pagamento della 13esima mensilità. Inoltre, sono emersi ancora più evidenti i problemi legati ai volumi produttivi che fanno temere ricadute ancora più gravi per il prossimo anno. Proprio per questo le sigle sindacali riunite hanno indetto uno stato di agitazione con il blocco di tutte le forme di flessibilità straordinarie e il conseguente  sciopero di 16 ore previsto per domani. Preoccupata la Ugl. “Stiamo attivando tutti i meccanismi istituzionali chiedendo un incontro urgente in Provincia per un verifica più attenta della situazione aziendale – ha dichiarato il segretario della Ugl Agroalimentare Marco Nazianzeno -, dopo avere effettuato un'assemblea con i lavoratori abbiamo concordato insieme tutte le eventuali iniziative da intraprendere nei prossimi giorni”

GLT - Sempre presso la sede di Confindustria di Latina si è svolto oggi un incontro per definire la vertenza GLT dopo il passaggio di ramo di azienda avvenuto lo scorso 6 ottobre da GLT Srl a Tagos Srl che prevede il passaggio per la totalità dei lavorati (33) in forza presso l'unità produttiva di Latina Scalo.
Nell'incontro odierno sono stati individuati i percorsi da intraprendere per la ripresa dell'attività produttiva prevista per fine del mese di Gennaio 2012. L'azienda anche se in lieve ritardo rispetto ai tempi previsti ha riconfermato totalmente gli investimenti previsti che ammontano a circa 5 L/Ml e il reimpiego di tutto il personale. “Siamo contenti e fiduciosi per il futuro della nuova società in un territorio marcato solo da dismissioni di siti produttivi."

GRANAROLO - Per domani è invece previsto un incontro presso l’assessorato Lavoro e Formazione della Regione Lazio con i vertici del gruppo Granarolo,  per definire ulteriori ammortizzatori sociali che vadano a coprire un ulteriore periodo dopo la scadenza della cassa integrazione in deroga prevista per il 31 dicembre per i 107 lavoratori del sito di Sermoneta. "Andiamo all’incontro - ha detto Il Segretario della UGL Agroalimentare Marco Nazianzeno - dopo che abbiamo definito con l’azienda  un nuovo percorso per l'allungamento degli ammortizzatori sociali, dopo aver già riscontrato nel precedente incontro che la Regione Lazio ha dato la massima disponibilità, nel cercare di individuare un percorso (per la totalità dei lavoratori ex Pettinicchio) di inserimento nelle politiche attive condivisibile da tutti. Crediamo, anzi siamo abbastanza fiduciosi,  si possa definire positivamente la vertenza per i 107 lavoratori."

MULTISERVIZI LEPINI– Nella giornata di oggi i lavoratori della Multiservizi Lepini di Priverno, sono scesi in sciopero a causa del mancato pagamento delle loro spettanze dal mese di ottobre 2011. Grandi difficoltà e incertezza per il futuro questà è la realtà vissuta ormai da mesi dai dipendenti della Multiservizi. La segreteria Ugl attraverso il suo segretario provinciale del terziario Andrea Paggiossi ha dichiarato: “Esprimiamo la massima solidarietà ai lavoratori e ribadiamo la necessità  di proseguire in un percorso che deve assicurare un futuro lavorativo e professionale più equo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro in un'azienda di Sermoneta: un operaio resta ustionato

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Incendio ed esplosione in un capannone a Sabotino: intervengono i vigili del fuoco

Torna su
LatinaToday è in caricamento