Eccellenze enogastronomiche del Lazio, il "Cammino del cibo" fa tappa a Latina

E' il progetto della sezione Industria del turismo di Unindustria. E la seconda tappa del roadshow si è svolta nel capoluogo

Un "Cammino del cibo" per valorizzare le eccellenze enogastronomiche del Made in Lazio. E' il progetto della sezione Industria del turismo di Unindustria. E la seconda tappa del roadshow si è svolta a Latina, un territorio che ha una profonda vocazione enogastronomica e che attraverso alcuni tipici piatti racconta molto bene la tradizione della provincia. All’incontro hanno preso parte molti imprenditori di Unindustria tra i quali il presidente di Latina Giorgio Klinger, Andrea D’Onofrio vice presidente della sezione industria del turismo e del tempo libero di Unindustria, il vicepresidente della sezione alimentare di Unindustria Marco Serafini, il presidente del Comitato Piccola Industria di Latina Mariano Angioletti e  Leonardo Tosoni, componente del gruppo di lavoro “Cammino del cibo”.

Presente all’incontro anche il sindaco di Latina Damiano Coletta con l’assessore alle Attività Produttive Felice Costanti; l’assessore al Turismo di Terracina Barbara Cerilli, l’assessore alle Attività Produttive e Suap del Comune di Sabaudia Fabiana Marangoni, Massimo Celebrin e Saverio Minervini, consiglieri comunali di Sabaudia. 

“Il Cammino del Cibo – ha dichiarato D’Onofrio - è una strategia volta alla promozione e alla divulgazione della tradizione culinaria di Roma e del Lazio e il suo percorso toccherà le principali fiere di tutto il mondo. Il cibo, laddove il turismo è diventato esperienza, è un asset fondamentale. Vogliamo, inoltre, promuovere le nostre città creando esperienze multisensoriali che raccontino il territorio attraverso degustazioni eno-gastronomiche con l’ausilio di supporti multimediali. Saranno distribuite agli ospiti delle cartoline interattive, dove grazie all’utilizzo della realtà aumentata, sarà possibile accedere a dei contenuti video extra. Basta scaricare una app per la visione della realtà aumentata e, inquadrando le cartoline, apparirà la video ricetta di uno dei piatti tipici scelti per parlare del territorio”.

“Riteniamo che questo progetto – ha dichiarato il presidente Giorgio Klinger – ricopra una rilevante importanza per la provincia di Latina, particolarmente ricettiva dal punto di vista turistico e ricca di bellezze naturalistiche. A tutto ciò si aggiunge una importante economia legata all’enogastronomia, con aziende del settore agroalimentare che rappresentano un fiore all’occhiello. Pertanto auspichiamo che tale progettualità possa contribuire alla promozione turistica dell’intera provincia pontina”.

Il Cammino del Cibo, è stato presentato in anteprima lo scorso 8 marzo, alla Fiera Internazionale del Turismo di Berlino, grazie ad Enit ed all’Agenzia Regionale del Turismo del Lazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Accoltellato alla giugulare: salvato dalla Stradale sulla Pontina e soccorso dall'eliambulanza

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Camionista di Sezze denunciato dai carabinieri a Pordenone: guidava in stato di ebbrezza

Torna su
LatinaToday è in caricamento