Export: vola nel Lazio, boom verso gli Stati Uniti. Latina tra le migliori province in Italia

I dati diffusi dall’Istat relativi al terzo trimestre del 2019; performance positiva per Latina, esportazioni in aumento del 21,4% da gennaio a settembre nel Lazio

C’è anche Latina tra le province che trainano il settore delle esportazioni nel Paese. Nei primi nove mesi dell’anno, tra le regioni più dinamiche all’export su base annua si segnala il Lazio, come è positiva la performance fatta registrare dalla provincia pontina. Sono alcuni dei dati che sono stati diffusi oggi dall’Istat sull’export italiano nel terzo trimestre del 2019. 

Periodo in cui, si legge, si stima una crescita congiunturale delle esportazioni per il Nord-ovest (+1,3%), il Nord-est (+1,0%) e per il Sud e Isole (+1,5%), mentre si registra un’ampia diminuzione per il Centro (-4,2%). Guardando il periodo gennaio-settembre 2019, la crescita tendenziale cumulata dell’export mostra notevoli differenziazioni territoriali: è sostenuta per il Centro (+15,2%), più contenuta per il Nord-est (+1,9%), in lieve flessione per il Nord-ovest (-0,9%) e in netto calo per il Mezzogiorno (-2,8%), a seguito di una marcata flessione per le Isole (-11,1%), parzialmente compensata dalla crescita del Sud (+1,4%).

La performance del Lazio

Il Lazio figura tra le regioni più dinamiche all’export su base annua, sempre considerando i primi nove mesi dell’anno: da gennaio a settembre è stato registrato un +21,4%; seguito dalla Toscana (+17,1%), Puglia (+9,0%), Campania (+7,9%) ed Emilia-Romagna (+4,8%). Si registrano segnali negativi invece per Calabria (-22,0%), Basilicata (-19,4%) e Sicilia (-15,8%).

“Nei primi nove mesi del 2019, le vendite di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici dal Lazio e dalla Lombardia, e le vendite di articoli in pelle, escluso abbigliamento, e simili e di metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti dalla Toscana contribuiscono alla crescita tendenziale dell’export nazionale per 2,1 punti percentuali. Nel periodo gennaio-settembre 2019, un impulso positivo alla crescita su base annua dell’export nazionale proviene dalle vendite della Toscana verso la Svizzera (+118,4%), del Lazio e della Lombardia verso gli Stati Uniti (+92,0% e +17,6% rispettivamente) e dell’Emilia Romagna verso il Giappone (+89,1%)”.

La performance

Nell’analisi provinciale dell’export, si segnalano le performance positive di Latina, Firenze, Arezzo, Milano, Bologna, Roma e Frosinone. Performance positive erano state registrate anche nel secondo trimestre quando la provincia pontina si era confermata la prima nel paese per il settore farmaceutico, trainante per tutto il Lazio.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento