Imu e agricoltura, seminario di approfondimento di Coldiretti

Importante incontro informativo sulla nuova imposta. Responsabile nazionale fiscale di Coldiretti: "L'Imu costa 21 miliardi di euro agli italiani di cui 224 milioni nel settore agricolo"

Il tavolo dei relatori

Si avvicina la data per il versamento della prima tranche dell’Imu, la tanto odiata imposta che va a sostituire la vecchia Ici. Per venire incontro alle imprese agricole Coldiretti di Latina ha organizzato un seminario di approfondimento dedicato proprio all’imposta a cui hanno partecipato i rappresentanti delle pubbliche amministrazioni, agli uffici tributi e, ovviamente, alle imprese agricole.

“Coldiretti sulla questione Imu, con determinazione, ha saputo cogliere importanti risultati che hanno permesso di rivedere, in fase governativa, l’applicazione delle aliquote e anche altri fattori inerenti il conteggio delle tasse da pagare” ha detto Saverio Viola, direttore provinciale di Coldiretti Latina, in apertura dei lavori.

Presenti, tra gli altri, i sindaci di Sabaudia e Sermoneta con vari assessori e responsabili del settore finanze dei comuni di Roccasecca dei Volsci, Sezze, Maenza, Itri, Lenola, Pontinia, Cisterna, Fondi, Monte S.Biagio Roccagorga e Cori oltre a Marco Picca, in rappresentanza del comune di Latina che ha portato i saluti del sindaco della città capoluogo. Prima della relazione del responsabile nazionale fiscale di Coldiretti, Domenico Buono, Carlo Crocetti ha messo in evidenza l’attuale momento di criticità dell’economia agricola pontina.

“Le novità che siamo riusciti ad ottenere – ha detto ancora Viola – non rappresentano certo un’occasione per brindare poiché comunque si deve pagare ma sono comunque dei risultati importanti per gli imprenditori agricoli che sono penalizzati dalla grave crisi economica di questo periodo”.

Domenico Buono ha saputo illustrare le concrete novità dell’Imu per il settore agricolo prestandosi poi alle numerose ed interessanti domande che sono state poste prima della fine del seminario.

“Oggi – ha detto tra l’altro Buono - l’esenzione dell’Imu per le zone montane e svantaggiate rappresenta una realtà. L’Imu costa circa 21 miliardi di euro agli italiani di cui 3,8 per la prima casa, con un incremento complessivo di 11 miliardi, di cui 224 milioni che riguardano il settore agricolo. La differenziazione ottenuta da Coldiretti è per la peculiarità dell’agricoltura: il terreno è prima un bene produttivo e poi un bene patrimoniale. Inoltre, si è introdotto anche il concetto di Comune parzialmente montano, prima l’esenzione era solo per i Comuni situati ad oltre mille metri di altezza”.

Il coefficiente Ici era di 75 per tutti, ora, con l’incorporamento dell’Irpef, è salita a 135. Ma grazie all’azione di Coldiretti per gli agricoltori professionisti è stato portato a 110. Per le aliquote per la prima casa di base è fissata a 0,76%, e i Comuni possono aumentare e diminuire di un 0,3%, con il 50% che va comunque allo Stato. L’agricoltura usufruirà di un’aliquota più bassa: solo 0,2%, e può essere solo abbassata, fino allo 0,1% e non aumentata”.

Buono ha fatto anche alcuni esempi: "per un terreno seminativo di due ettari l’Imu da pagare per un agricoltore iscritto alla previdenza agricola è di 187 euro, 410 se il terreno è tenuto a fini speculativi. Qualora quello stesso terreno divenisse edificale, l’Imu salirebbe a 7600 euro, ma se si continua a coltivarlo si pagano sempre 187 euro”. Per i fabbricati strumentali agricoli per i Comuni montani è prevista l’esenzione dell’Imu ma non dell’Irpef applica, in sede d’acconto, l’aliquota ridotta allo 0,2 e versando solo il 30% dell’imposta complessivamente determinata".

“Ora la parola passa alle amministrazioni comunali” chiosano dalla Coldiretti.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • Si spara con la pistola di ordinanza: muore finanziere in servizio a Gaeta

  • Minacce di morte ai carabinieri: Giorgia Meloni in visita alla caserma di Aprilia

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento