Intergroup inizia collaborazione con Moby Lines

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

L'azienda di logistica consolida la specializzazione nel settore Traghetti e Ropax: Nel 2015 movimentati 1 milione di passeggeri.

Intergroup consolida la sua specializzazione logistica nel settore dei traghetti RoPax e nella movimentazione di passeggeri, autovetture e rotabili iniziando a fornire servizi di terra a Moby Lines.

"Nel 2015 abbiamo movimentato 1 milione di passeggeri e 500.000 autovetture - dichiara Vittorio Lazzari, Responsabile del Terminal intergroup di Civitavecchia -. Siamo soddisfatti dell'inizio della collaborazione con Moby per le unità dirette in Sardegna, visto che l'azienda rappresenta un'eccellenza del settore e con standard qualitativi molto alti. Essere diventati partner anche di Moby Line è un riconoscimento della serietà della nostra azienda e degli investimenti fatti in mezzi (a iniziare dalle "ralle terberg" di nuova generazione, macchine destinate al carico e scarico merci dai traghetti) e in risorse umane, grazie all'arrivo di nuovi collaboratori professionali specializzati nel settore. Grazie al nostro know how maturato dal 2008 con le navi Tirrenia, riusciamo a gestire tutte le attività legate all'imbarco e allo sbarco di automezzi, autoarticolati e passeggeri".

intergroup ha esperienza nei servizi di biglietteria, di check in, distriport per sosta automezzi e assistenza all'imbarco. Anche dopo i recenti attentati in Turchia e in nord Africa, il traffico turistico da e per la Sardegna è previsto in aumento del 30% rispetto allo scorso anno, con conseguente aumento dei volumi movimentati. "Sarà sicuramente un'estate calda anche in porto" ha aggiunto Vittorio Lazzari.

Intanto intergroup non esclude che - grazie ai nuovi investimenti pubblici di 80 milioni di euro che hanno aumentato l'ampiezza delle banchine e che hanno permesso di dragare i fondali del porto - nel futuro ci possano essere accordi per collegare Gaeta con le isole maggiori e la parte sud del Mediterraneo.

Torna su
LatinaToday è in caricamento