Fallisce l’Italcraft, assessore Valente incontra i dipendenti

L'assessore regionale al Lavoro si è recata presso il sito di Gaeta da settimane occupato dai dipendenti: "Non lasceremo soli i lavoratori"

Solidarietà ai dipendenti dell’Italcraft, che da settimane occupano il sito di Gaeta e che due giorni fa hanno ricevuto la notizia della dichiarazione di fallimento dell’azienda da parte del tribunale di Latina, è stata espressa dall’assessore regionale al Lavoro, Lucia Valente.  

“Desidero esprimere la mia solidarietà e la mia vicinanza, e quella di tutta la Giunta Zingaretti, ai 46 lavoratori che da circa due settimane stanno occupando l’Italcraft di Gaeta per difendere il loro posto di lavoro” ha dichiarato l’assessore Valente che ha incontrato i 46 dipendenti.

“Ho partecipato ad un’assemblea dei lavoratori non programmata – prosegue Valente - e mi sono fatta spiegare quali sono le loro richieste e le loro preoccupazioni. Credo che in questa fase vadano ascoltati i lavoratori che, con la protesta, chiedono di non essere lasciati soli e chiedono aiuto alle istituzioni nella difesa dei loro diritti”.

“Noi come Regione Lazio – conclude l’assessore Lucia Valente - non li lasceremo soli e valuteremo tutte le strade possibili per far sì che il sito industriale sopravviva. Faremo di tutto per garantire il posto di lavoro ai 46 dipendenti e, con questo obiettivo, appoggeremo qualsiasi iniziativa industriale che preveda il mantenimento degli attuali livelli occupazionali“.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento