Efficienza dei Comuni, confronto fra spesa e offerta di servizi: arranca Latina

Lo studio dell'Osservatorio sui Conti pubblici dell'Università Cattolica di Milano, presieduto da Carlo Cottarelli. Latina in 35esima posizione sui 52 comuni analizzati

Si trova al 35esimo posto su 52 comuni analizzati: questa la performance di Latina secondo i dati dell'Osservatorio sui Conti pubblici dell'Università Cattolica di Milano, presieduto da Carlo Cottarelli. 

Lo studio sull'efficienza dei Comuni è stato realizzato da Alessandro Banfi. “La classifica - viene spigato - utilizza un indicatore di efficienza basato sul confronto tra un indicatore di spesa e un indicatore di offerta di servizi. L’indicatore di spesa ci dice di quanto la spesa di un comune differisce dalla spesa “standard” (o fabbisogno standard) che un comune con certe caratteristiche dovrebbe avere. L’osservazione di una spesa superiore allo standard non indica necessariamente una inefficienza. La spesa potrebbe essere maggiore dello standard perché il comune offre una maggiore quantità di servizi. È per questo che, per misurare il grado di efficienza, occorre confrontare se un eccesso della spesa rispetto allo standard può essere spiegato dall’indicatore di offerta, che invece misura quanto la quantità offerta di servizi differisce dalla media”. 

Il confronto fra i due indicatori viene effettuato per sei funzioni che ogni singolo comune svolge: la viabilità ed il territorio, l’istruzione pubblica (inclusi gli asili nido), le funzioni generali di amministrazione e controllo (es. gestione del personale comunale), le funzioni di polizia locale, i servizi inerenti al settore sociale a carico dei comuni (es. strutture residenziali di ricovero per anziani) e lo smaltimento rifiuti.  L’indicatore di efficienza complessiva è calcolato come media ponderata dei sei indicatori. 

Efficienza dei comuni: tutto sulla ricerca

La speciale classifica viene guidata dalla città di Pisa, seguita a ruota da Parma, Padova, Piacenza. Una classifica, viene spiegato, fondata “sull’efficienza dei comuni delle regioni a statuto ordinario sulla base delle informazioni raccolte da Sose, una società partecipata dal Ministero delle Finanze (MEF) e da Banca d’Italia, nell’ambito dei lavori sui fabbisogni standard dei comuni”. E arranca Latina che si trova nella parte medio bassa della classifica, in 35esima posizione sui 52 comuni capoluogo di provincia delle regioni a statuto ordinario con una popolazione sopra agli 80 mila abitanti presi in considerazione. Latina fa registrare un indicatore di efficienza di -14,08 rispetto alla media (-19,64 rispetto alla media l’indicatore di spesa e -33,82 rispetto alla media quello di offerta). 

osservatorio_conti_pubblici_cottarelli-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fondi: il panettone di Ferdinando Tammetta è tra i migliori 15 d’Italia

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Calendario scolastico 2019/2020: quando si torna in classe, le festività e i ponti

  • Straordinaria scoperta a Priverno: scheletri e sepolture di epoca medievale

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento