Paoil di Cisterna, futuro nero. Manca un piano industriale credibile

Amaro incontro tra sindacati e azienda. Pagate le mensilità arretrate - manca quella di dicembre - ma quello che preoccupa è la situazione economico-finanziaria e produttiva

Brutta notizia per i dipendenti della Paoil. La mensilità arretrata di novembre e la tredicesima sono state pagate – come era stata promesso dall’azienda nell'incontro del 12 gennaio scorso - ma di fatto manca ancora lo stipendio di dicembre, e soprattutto la società sembra non aver un piano industriale degno di questo nome.

Durante l’incontro di ieri che si è tenuto presso il Settore Attività Produttiva della Provincia tra le organizzazioni sindacali e i vertici della Paoil con la partecipazione dell’assessore Silvio D’Arco e delle rappresentanze del Comune di Cisterna, il quadro che è stato dipinto è davvero preoccupante.

Difficile la situazione in cui versa l’azienda di estrazione e raffinazione di olii vegetali, sia dal punto di vista economico/finanziario che da quello produttivo: esiste attualmente una carenza di commesse per consentire il proseguo regolare dell’attività produttive.

Durante il faccia a faccia di ieri i vertici dell’azienda si è impegnata ad erogare la mensilità di dicembre entro il 3 febbraio e a ripresentare entro dieci giorni un nuovo piano industriale, dovuto in seguito al passaggio di ramo di azienda da Paoil Spa a Paoil Industria Srl, che sia per lo meno credibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo molto preoccupati per la situazione in cui versa l’azienda e per il futuro dei circa quaranta lavoratori – ha commentato il segretario dell’Ugl Agroalimentare Marco Nazianzeno -. Crediamo che con la buona volontà dell’azienda, si possano trovare le giuste soluzioni per garantire il futuro della Paoil.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

  • Coronavirus, 28 nuovi casi nel Lazio. Regione: “In provincia di Latina positiva una bambina”

Torna su
LatinaToday è in caricamento