Quota 100, Cisl: “Uffici a disposizione dei lavoratori per calcolo pensionistico”

Responsabile Inas Cisl Latina: “E’ fondamentale valutare tutti gli aspetti del proprio percorso lavorativo e previdenziale per effettuare la scelta migliore”

(foto d'archivio)

Uffici della Cisl e Patronato Inas a disposizione dei lavoratori per il calcolo pensionistico per la “Quota 100”. L’iniziativa del sindacato in seguito all’approvazione della nuova Legge di Bilancio che ha confermato anche la cosiddetta “Quota 100” ovvero la possibilità di andare in pensione con i requisiti di 62 anni di età anagrafica e  38 anni di contributi.

“La nuova proposta pensionistica del Governo - spiega la Cisl di Latina in una nota -  assicura certamente per una parte di lavoratori un canale di uscita più favorevole rispetto alle condizioni degli anni passati, ma ovviamente l’anticipo pensionistico produce una diminuzione della pensione legata a diversi fattori che dovranno essere analizzati con precisione da ogni singolo lavoratore”. 

“Quota 100 è una opzione in più per quei lavoratori che in passato hanno contribuito maggiormente e che oggi possono vagliare la possibilità di accedere alla pensione rinunciando ad una quota e offre anche una chance a quelle aziende in difficoltà per alleggerire una situazione di crisi - dichiara il segretario generale della Cisl di Latina Roberto Cecere -. Si deve fare un ragionamento di più ampio respiro sul sistema pensionistico Italiano che deve essere affrontato a 360 gradi, prendendo in considerazione altri fattori fondamentali come l’accesso alla previdenza complementare, rifinanziamento ad opzione donna, garantire per gli anni futuri la possibilità di accesso all’APE sociale, garantire un confronto sul tema della pensione contributiva di garanzia per i giovani e per le categorie più deboli come le figure interinali l’accesso ai fondi bilaterali Ebitemp e Formatemp che sono degli strumenti validi per il sostegno del reddito. Gli uffici della Cisl di Latina con il suo Patronato INAS è pronta ad accogliere le istanze dei lavoratori che vorranno effettuare il calcolo corretto perché fare la somma dei requisiti non sarà sufficiente”.

“E’ fondamentale valutare tutti gli aspetti del proprio percorso lavorativo e previdenziale per effettuare la scelta migliore” prosegue Daniele Piasentin, responsabile dell’Inas Cisl di Latina.

In questi giorni sono moltissimi i cittadini che si stanno rivolgendo al patronato della Cisl (0773 691221 – 0773 480000 - latina@inas.it) per capire se possono andare in pensione con il nuovo meccanismo e in tal senso il Patronato INAS Cisl Latina effettua uno studio personalizzato della posizione contributiva per verificare la soluzione pensionistica più conveniente e per inoltrare la domanda di pensione.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento