Scm, Femca: “Ultima chance per i lavoratori. Poi solo i licenziamenti”

Il sindacato ha cheisto un incontro urgente al prefetto di Latina Antonio D'Acunto per vagliare l'eventuale offerta di un imprenditore. Questa è l'ultima chance, altrimenti dal 18 ottobre tutto il personale sarà posto in mobilità"

L’ultima chance per i lavoratori dell’ex Scm sui quali incombe lo spettro dei licenziamenti.

Con una lettera inviata al prefetto di Latina ed al curatore fallimentare della ex Scm, la Femca Cisl ha chiesto un incontro urgente al fine di valutare una eventuale manifestazione d’interesse per l’affitto dell’azienda di Latina Scalo.

“Anche l’ultima gara per l’affitto del sito, predisposta dal curatore fallimentare lo scorso 25 settembre, era andata deserta determinando un nulla di fatto che metteva fine ai tentativi di far acquisire il sito ad un imprenditore serio, con un piano industriale credibile  e capace di creare lavoro vero - spiega la sigla sindacale in una nota -.

Una situazione che spazzava via anche tutte le speranze nate con l’ assemblea permanente che i lavoratori stavano  portando avanti all’interno dell’azienda, giorno e notte, dal 30 maggio 2013.
Sedici mesi passati a difendere il loro posto di lavoro, l’avvenire delle loro famiglie sempre con la speranza di vedere uno di quei bandi concretizzarsi ed una busta di intenti trasformarsi in lavoro vero, in futuro”.

Ma proprio quando i giochi sembravano fatti, con la data dei licenziamenti sempre più vicina e fissata al 17 ottobre, sembra essere arrivata la svolta; uno spiraglio per i 60 lavoratori. Una timida apertura, della quale il sindacato ha subito approfittato chiedendo l’incontro al fine di valutarne la reale rispondenza. 

“La richiesta d’incontro - commenta Roberto Cecere, segretario generale della Femca Cisl di Latina - nasce dall’esigenza di vagliare l’eventuale offerta di un imprenditore non più nell'ambito della procedura, in quanto fuori dal periodo previsto per l’applicazione del bando d’affitto, perché  dopo quello del 25 settembre non era possibile effettuarne altri. Questa è l’ultima chance offerta ai lavoratori della ex Scm, se non interverranno nuovi fattori,  dal 18 ottobre tutto il personale sarà posto in mobilità e per sessanta famiglie si aprirà lo spettro del licenziamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento