Sogin, nominato il nuovo Cda

Rinnovati i vertici della società responsabile del decommissioning degli impianti nucleari e della gestione dei rifiuti radioattivi: presidente è Luigi Perri, amministratore delegato è Emanuele Fontani

Centrale nucleare di Borgo Sabotino a Latina

Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione di Sogin. Nella riunione dell’Assemblea dei soci che si è tenuta ieri, è stato infatti rinnovato il Cda per il triennio 2019 – 2021 della società pubblica responsabile del decommissioning degli impianti nucleari italiani e della gestione dei rifiuti radioattivi; attività in corso anche nel sito di Borgo Sabotino a Latina. 

L’Assemblea ha nominato presidente Luigi Perri e designato amministratore delegato Emanuele Fontani. Il nuovo Consiglio di Amministrazione è completato da Raffaella Di Sipio, Luce Meola e Enrico Zio. 

Luigi Perri, ingegnere nucleare, si è occupato, fin dai primi anni ottanta per la Società Nira (Nucleare Italiano Reattori Avanzati – Ansaldo) della centrale nucleare Pwr di Trino e dell’impianto nucleare sperimentale Cirene di Latina. Successivamente ha seguito, fra l’altro, la realizzazione di impianti convenzionali di produzione di energia elettrica in qualità di Direttore Impianti Industriali, Civili e Navali della DEMONT. Dal 2009, sempre in DEMONT, è stato impegnato all’estero presso la centrale nucleare slovacca Enel di Mochovce.

Emanuele Fontani, in Sogin dal 2007, è stato Amministratore Delegato della società controllata Nucleco e nell’ultimo triennio è stato Responsabile Disattivazione Impianti di Sogin. Laureato in Ingegneria Nucleare, nel 2012 ha conseguito l’Executive MBA (Master in Business Administration) all’Università Bocconi. In precedenza è stato Project Manager in Enel, dal 2001 al 2007, e Project Engineer in ENI Tecnomare, dal 1999 al 2000. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento