Tarsu, ultima proroga a Cisterna: si paga fino al 28 febbraio

A seguito delle numerose lamentele da parte dei cittadini che ancora non si sono visti recapitare i plichi con il modello F24, il pagamento del saldo della tassa sui rifiuti è stata prorogata al 31 febbraio

C’è tempo fino al 28 febbraio per pagare, senza sanzioni né interessi, il saldo della Tarsu a Cisterna. L’amministrazione, infatti, ha annunciato l’ulteriore proroga – la prima era stata fissata al 31 gennaio – per il pagamento della Tassa Rifiuti Solidi Urbani.

“Ancora oggi – spiega l’amministrazione - si riscontrano lamentele da parte di alcuni cittadini per il mancato recapito dei plichi da parte del servizio postale contenenti il modello F24 precompilato per il pagamento del saldo Tarsu 2013 e della maggiorazione statale”.

“Al fine di consentire ai contribuenti di richiedere la ristampa del modello di pagamento e di evitare ulteriori disagi - spiega il sindaco Merolla - si è ritenuto di fissare una nuova scadenza per il pagamento del saldo Tarsu2013 fissato, quindi al prossimo 28 febbraio”.

I pagamenti possono essere effettuati in tutti gli sportelli postali, bancari e via internet attraverso il modello F24 allegato alla cartella.
L’IMU – L’amministrazione annuncia anche che rimangono invariate le aliquote dell’Imu che si attesta al di sotto della media nazionale e provinciale: 3,5 per mille per l’abitazione principale; 7 per mille per i terreni agricoli.

Infine, ricordiamo che Cisterna non ha istituito la cosiddetta “mini rata Imu”, né la Tares.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

Torna su
LatinaToday è in caricamento