Terracina, a Borgo Hermada arriva lo Sportello agricolo regionale di zona

Il sindaco Procaccini: “Grande soddisfazione per un’infrastruttura essenziale su un territorio che vive di agricoltura”

Il sindaco Procaccini e l'assessore regionale Onorati

Lo sportello agricolo regionale di zona è stato inaugurato questa mattina a Borgo Hermada. Un servizio particolarmente atteso dagli agricoltori di un territorio ad altissima vocazione agricola. All'inaugurazione della struttura ha voluto essere presente l’assessore regionale all’Agricoltura Enrica Onorati, il sindaco di Terracina Nicola Procaccini, diversi consiglieri regionali pontini, gli assessori cittadini Percoco e Marcuzzi e il consigliere delegato all’Agricoltura di Terracina Anna Maria Speranza.

Il sindaco Procaccini ha espresso gratitudine all’assessore Onorati e al Presidente della Regione Lazio Zingaretti e “grande soddisfazione per un’infrastruttura essenziale su un territorio che vive di agricoltura". "Le grandi zone rurali di Terracina e dell’intero comprensorio - ha detto il primo cittadino - possono finalmente trovare a Borgo Hermada un punto di riferimento fondamentale per gli imprenditori agricoli, dotato di un organico di 11 funzionari in grado di assisterli in ogni loro necessità amministrativa. Si rafforza così la presenza nella nostra città di presidi amministrativi sovracomunali che contribuiscono al progresso economico della comunità. Lo Sportello torna a Terracina a 5 anni dalla sua chiusura, rinnovato nei locali e nella dotazione, a testimonianza di una ritrovata centralità del nostro territorio che sta tornando ad essere punto di riferimento credibile per le grandi attività produttive. Il destino economico e sociale di Terracina è indissolubilmente legato all’agricoltura e alla pesca di eccellenza, nonchè al turismo e alla cultura, ambiti per i quali stiamo compiendo sforzi notevoli per garantirne lo sviluppo".

"Qui a Borgo Hermada, così come nelle altre realtà rurali di Terracina - spiega ancora Procaccini - si respira un’aria di grande generosità e dedizione al lavoro, principi importanti che costituiscono un valore aggiunto alla qualità dei prodotti che da anni valicano i confini nazionali e riscuotono grande apprezzamento nei mercati europei. L’obiettivo è quello di aiutare questi imprenditori a promuovere ed esportare i loro prodotti: mettere a disposizione uno strumento amministrativo così importante come lo Sportello Agricolo rappresenta uno dei modi migliori per favorire questo processo economico”.

L’assessore alle Attività Produttive Percoco sottolinea come “la collaborazione istituzionale con la Regione Lazio sta consentendo di raggiungere traguardi importanti, grazie all’allestimento di servizi destinati alle categorie produttive capaci di valorizzare il duro lavoro degli agricoltori e dei pescatori. Sono certo che proseguiranno queste buone pratiche e che il patrimonio costituito dalla nostra terra e il nostro mare potrà godere dell’attenzione dovuta”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

Torna su
LatinaToday è in caricamento