Il Lazio alla fiera 'Fa la cosa giusta': la regione terra di cammini e turismo sostenibile

Un successo di pubblico l'offerta turistica sostenibile della Regione Lazio alla fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che si è svolta a Milano dall'8 al 10 marzo

Grande successo di pubblico e di interesse dell'offerta turistica sostenibile della Regione Lazio a 'Fa la cosa giusta', fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che si è svolta a Milano dall'8 al 10 marzo. Molto soddisfatta dell'eccezionale interesse di pubblico che si è animato intorno al modello di turismo sostenibile del Lazio anche l’assessore al Turismo della Regione Lazio Lorenza Bonaccorsi che ha dichiarato come "la fiera di Milano è stata l'opportunità per presentare alcuni risultati importanti ottenuti in questi mesi come la certificazione e georeferenziazione dei tre principali percorsi del Lazio: il Cammino della Francigena del Sud, il Cammino di Benedetto e il Cammino di Francesco".

Ricco inoltre il programma di incontri e approfondimenti condotti con la partecipazione delle associazioni dei territori intervenute per presentare le diverse proposte di cammini e itinerari adatti ad ogni tipologia di camminatori e di appassionati. "Il Lazio con i suoi Borghi storici e marinari, Cammini, destinazioni di pellegrinaggio, Giardini e Parchi naturali - ha spiega l'assessore - è una regione capace di diventare capofila di un modello di turismo slow, esperienziale ed eticamente virtuoso perché capace di creare benessere a vantaggio del paesaggio ma anche ricchezza, opportunità di occupazione ed economia per le comunità che vivono nei territori".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I cammini storici del Lazio - ha aggiunto - sono un volano per consentire la scoperta dei tanti luoghi di eccellenza, ma sono anche antichi tracciati di arte, natura e storia. La Via Francigena del nord da Proceno, ai confini con la Toscana, a Roma, il più classico e conosciuto; la Via Francigena del sud,da Roma ai confini meridionali lungo due direttrici viarie (Appia e Prenestina); il Cammino di Benedetto, da Leonessa fino a Montecassino, che unisce le grandi abbazie benedettine laziali; il Cammino di Francesco, che conduce a Roma attraverso la Valle Santa Reatina, dove visse il Santo.  Percorrendo questa rete viaria si incontrano anche aree verdi al di fuori delle usuali mete turistiche". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

Torna su
LatinaToday è in caricamento