"Turismo e sviluppo del territorio”: confronto fra le istituzioni e gli operatori turistici

Tavola rotonda promossa da Unindustria: al centro le potenzialità di sviluppo del territorio e le strategie da attuare per valorizzare il patrimonio storico-culturale e le risorse naturali

"Turismo e sviluppo del territorio”: questo il titolo della tavola rotonda che si è tenuta nei giorni scorsi presso la sede di Unindustria e che ha visto partecipare le istituzioni ed alcuni operatori turistici della provincia di Latina. L’incontro ha rappresentato una importante occasione di confronto sulle potenzialità di sviluppo del territorio e sulle strategie da attuare per valorizzare il patrimonio storico-culturale e le risorse naturali dell’area.

I saluti introduttivi sono stati portati dal presidente di Unindustria Latina Giorgio Klinger, il quale evidenziando “le grandi potenzialità turistiche del territorio di Latina”, ha sottolineato come queste “potrebbero effettivamente essere sviluppate con infrastrutture adeguate, che potrebbero agevolare l’arrivo dei turisti, come in primo luogo l’autostrada Roma-Latina”.  

Sono intervenuti il sindaco di Latina Damiano Coletta, il quale ha sottolineato come “Latina possa puntare su diverse attrattive turistiche come i Giardini di Ninfa, Villa Fogliano, la costa ed il Parco del Circeo", ma in realtà "occorrerebbe rafforzare la collaborazione tra i Comuni, al fine di valorizzare il territorio”. E’ seguito l’intervento del presidente della Provincia di Latina Carlo Medici, che puntando “sulla crescita costante dell’industria del turismo", ha comunque evidenziato quanto "le province della Regione ed in particolare Latina, potrebbero beneficiare ancora di più delle opportunità che arrivano dal ruolo di Roma come attrattore mondiale di turisti. Inoltre sarà particolarmente importante riuscire ad attrarre visitatori anche grazie ad infrastrutture più adeguate”. Maurizio Andolfi, coordinatore Spazio Attivo di Latina di Lazio Innova, ha illustrato invece quali sono le agevolazioni messe a disposizione delle imprese turistiche.

Sono seguite quindi proposte e segnalazioni da parte degli operatori del settore, mentre le conclusioni sono state affidate al presidente della Sezione Turismo e Tempo Libero di Unindustria Stefano Fiori, il quale fornendo alcuni dati relativi al turismo, “che prevedono nei prossimi dieci anni un raddoppio delle presenze dei turisti a livello mondiale", ha parlato della necessità di "intercettare i visitatori, anche approfittando di eccellenze come l’aeroporto di Fiumicino ed il porto di Civitavecchia dove il traffico è in costante aumento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento