In vacanza con i bambini, Formia e Gaeta tra le città italiane più adatte alle famiglie

E' quanto emerge da una ricerca condotta da Hundredrooms in occasione della Giornata Internazionale della Famiglia. Formia tra le più attente alle esigenze familiari con il 29% di alloggi family friendly. Si supera il 20% anche a Gaeta

Una veduta di Formia

Formia e Gaeta tra le città italiane più “a misura di famiglia”. Questo quanto emerge da una ricerca condotta da Hundredrooms - un comparatore online di alloggi turistici - relativa alla presenza di alloggi "family friendly" nelle più importanti città d'Italia e in alcune note zone balneari. 

E se dalla ricerca emerge che le località di mare sono più attente alle esigenze delle famiglie con bambini che organizzano le proprie vacanzerispetto alle città, ecco spuntare anche le due città del Golfo. 

LA RICERCA - La ricerca è stata realizzata in occasione della Giornata Internazionale della Famiglia, che sarà celebrata il prossimo 15 maggio. “Si è basata nell’individuare la percentuale di alloggi family friendly presenti nelle città più importanti del Paese e in alcune delle più note località balneari. Tale percentuale è calcolata in relazione al numero totale di alloggi turistici, mentre con l’espressione “family friendly” Hundredrooms si riferisce a case vacanze e appartamenti che dispongono di lavatrice, spazi per animali domestici, che ormai sempre più spesso accompagnano le famiglie, e spazi esterni, dove i bambini possono giocare in piena sicurezza. Si è anche analizzato il numero di alloggi in cui è a disposizione persino una culla per chi viaggia con bimbi piccolissimi”.

LE LOCALITA’ BALNEARI - Tra i luoghi più attenti alle esigenze familiari Viareggio e Formia che presentano oltre il 29% di alloggi family friendly e oltre il 6% di alloggi con culla a disposizione. Si supera il 20% anche a Gaeta e nell’Isola d’Elba, mentre la località sarda di Alghero, con il suo 19%, si avvicina a questa cifra. Si aggirano intorno al 16% gli alloggi family friendly a Taormina e Sorrento, mentre gli appartamenti turistici con culla oscillano tra l’8% e il 9%.

IN CITTA’ - Cifre molto più contenute nelle grandi città, come Milano, Torino e Napoli, dove non si va oltre il 5-6%, mentre a Firenze la cifra è del 6,3%. Un po’ meglio, ma non troppo, vanno Roma, Palermo e Bologna, dove gli alloggi family friendly si aggirano intorno al 7%, mentre quelli con culla sono il 19,5% a Roma, l’11% a Palermo e il 2,8% a Bologna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento