Economia del mare, verso lo “Yacht Med Festival ‐ Blue Tunisia Lazio International”

L'evento in Tunisia, primo Paese del Mediterraneo scelto per esportare il modello "Yacht Med Festival", dal 12 al 16 ottobre; è nato dalla proficua collaborazione tra la Camera di Commercio di Latina e la quella Tuniso‐ Italiana

Gammarth ospiterà lo “Yacht Med Festival ‐ Blue Tunisia Lazio International”

Si svolgerà dal 12 al 16 ottobre al al Porto di Gammarth (Tunisi) la prima edizione dello "Yacht Med Festival ‐ Blue Tunisia Lazio International"; un’evento, come spiegano gli organizzatori, possibile grazie alla proficua e duratura collaborazione tra la Camera di Commercio di Latina e la Camera di Commercio Tuniso‐ Italiana, con la Tunisia primo Paese del Mediterraneo scelto per esportare il modello ''Yacht Med Festival’’. 

L’annuncio, infatti, è stato dato nel corso del convegno dal titolo: ''Tunisia, l'importanza della nuova democrazia a servizio dello sviluppo economico del Mediterraneo'' nell'ambito dello Yacht Med Festival - Fiera Internazionale dell'Economia del Mare di Gaeta.

Lo Yacht Med Festival Blue Tunisia ‐ Lazio International, si legge in un comunicato del Yacht Med Festival, “intende favorire il processo di internazionalizzazione divenuto esigenza concreta per le aziende laziali e italiane a causa della contrazione del mercato interno che impone la ricerca di nuovi mercati. Le imprese dei settori dell’Economia del Mare e indotti, potranno dunque proiettarsi sul mercato tunisino potendo usufruire di una manifestazione che intende mettere in risalto il Made in Italy e permettere loro di avere una certa visibilità e nel contempo allacciare nuovi contatti con il tessuto imprenditoriale locale ed internazionale. L'idea è quella di sostenere i settori economici ad alta potenzialità di espansione e in grado di generare un indotto capace di trainare le altre componenti del sistema”. 

L’idea di rafforzare la collaborazione tra le aziende laziali e quelle tunisine non è di certo nuova ma è il risultato di una fruttuosa collaborazione tra gli enti laziali e quelli tunisini che va avanti da anni, partnership che nel tempo si è ulteriormente sviluppata per volontà comune dei due Paesi. 

La scelta della Tunisia - continua la nota -, quindi, non è stata casuale e la Regione Lazio ha sempre puntato con grande attenzione a questa regione del Mediterraneo, che si caratterizza per un clima d’affari incentivante in termini di costi ridotti, di accesso ai fattori produttivi ed alla luce dell’impianto legislativo messo in atto per favorire gli investimenti diretti esteri sulle imprese”. 

Sono dunque già numerose le aziende laziali che hanno investito negli anni nel Paese e l’obiettivo odierno è quello di incrementarne il numero attraverso una serie di progetti comuni. “Con l’organizzazione di questo evento, la Camera di Commercio Tuniso ‐ Italiana intende fornire tutta l’assistenza alle imprese laziali proiettate all’internazionalizzazione d’impresa, sia essa esternalizzazione internazionale, trasferimento del processo produttivo o avvio di nuove partnership produttive”. 

IL MODELLO YACHT MED FESTIVAL - Il modello Yacht Med Festival prevede la rappresentazione di tutti i settori legati all’Economia del Mare quali nautica, portualità turistica e commerciale, artigianato, logistica e trasporti, agroalimentare, pesca, storia cultura gastronomia e turismo, formazione sport e musica, allo scopo di permettere un radicamento territoriale delle imprese laziali nel territorio tunisino, così come l’acquisizione di un nuovo mercato e di nuovi potenziali acquirenti di beni e servizi veicolanti il brand del Made in Italy. 

Dall’esperienza dello Yacht Med Festival di Gaeta, la Camera di Commercio Tuniso – Italiana e la Camera di Commercio di Latina hanno deciso di esportare il modello Yacht Med in Tunisia, grazie anche all’opportunità rappresentata dall’Avviso Pubblico della Regione Lazio per agevolare l’internazionalizzazione delle imprese del Lazio per il tramite di Lazio Innova. “Lo Yacht Med Festival si è proposto sin dalla prima edizione come modello fieristico funzionale ed innovativo del panorama internazionale, divenendo, nel tempo, un esempio da imitare per lo sviluppo in forma integrata del territorio e dei suoi indicatori, basato su modalità pienamente rispondenti alle esigenze del tessuto imprenditoriale coinvolto. Yacht Med Festival apre le porte al mercato globale agli imprenditori, creando occasioni di confronto con l’estero stimolando strategie gestionali e commerciali finalizzate all’esportazione ed al marketing su scala internazionale”.

YACHT MED FESTIVAL BLUE TUNISIA LAZIO INTERNATIONAL - Lo Yacht Med Festival Blue Tunisia – Lazio International nasce dall’idea di esportare il modello Yacht Med Festival in Tunisia, attraverso la realizzazione di una Fiera Internazionale dell’Economia del Mare e del Made in Italy con particolare attenzione al sistema imprenditoriale del territorio laziale. 

Prevede la realizzazione di un vero e proprio villaggio con le seguenti caratteristiche: 
- l’allestimento di almeno 40 stand per le aziende laziali comprese aree espositive dedicate per incontri B2B e aree vip apposite per la stampa e per incontri istituzionali. Si stima di
poter organizzare più di 400 incontri d’affari tra operatori laziali etunisini; 
- un’area istituzionale, che vedrà riunite le principali istituzioni tunisine legate all’Economia del Mare: UTAP, API, CEPEX, APIA, FIPA, UTICA, Ministero Tunisino, del Commercio,
dell’Industria, dello Sport,dell’Interno, dei Trasporti, della Cultura, Camera di Commercio di Tunisi, affiancate dalle istituzioni laziali; 
- un’apposita area forum, ove si terranno convegni, workshop e seminari internazionali in programma nel corso dell’evento e dove si svolgerà la Cerimonia di Inaugurazione per
autorità ed aziende laziali con relative conferenze stampa; 
- un’area festival, impiegata per l’organizzazione di spettacoli musicali e folkloristici. Tale Area accoglierà la Mostra d’arte collettiva permanente “I Tesori del Lazio” (itinerari e scenari artistici tra immagini e parole rievocativi dell’economia del mare); 
- un’area “EatMed” adibita alla degustazione di prodotti tipici laziali etunisini; 
- aree living e VIP Lounge. 

La partecipazione delle 40 imprese laziali selezionate attraverso un apposito Avviso Pubblico sarà completamente gratuita, ovvero esse beneficeranno senza alcun costo aggiuntivo di tutta l’assistenza alla manifestazione. “Lo Yacht Med Festival Blue Tunisia – Lazio International - prosegue la nota - offrirà alle aziende laziali di questo settore l’opportunità di proiettarsi sul mercato tunisino grazie ad una manifestazione che intende mettere in risalto il Made in Italy e permettere loro di avere una certa visibilità e di allacciare nuovi contatti con il tessuto imprenditoriale locale ed internazionale”. 

OPPORTUNITA' PER LE IMPRESE DEL LAZIO - Concepito come un punto di riferimento per le aziende laziali che vogliono intraprendere un processo d’internazionalizzazione, lo Yacht Med Festival Blue Tunisia – Lazio International si pone i seguenti obiettivi: 
- sollecitare le opportunità d’affari concrete e di partenariato tra gli operatori laziali e tunisini;
- facilitare il processo d’interazione e lo sviluppo di progetti comuni anche grazie agli accordi bilaterali tra l’Italia e laTunisia;
- sviluppare occasioni di incontro Business To Business tra le imprese laziali e quelle tunisine;
- aprire “le porte” del nuovo mercato emergente, quello del Maghreb, che prevedeuna stima di crescita oltre i 7 punti percentuali. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento