Festa di San Michele ad Aprilia, edizione di successo. Folla per il concerto di Noemi

In tantissimi per il live di chiusura dei festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo. Poi lo spettacolo pirotecnico trasmesso in diretta via social dal Comune

Concerto di Noemi in piazza Roma (foto pagina Facebook Pro Loco Aprilia)

Con il concerto di Noemi in piazza Roma e lo spettacolo pirotecnico, trasmesso anche in diretta sui canali social del Comune, si è chiusa ieri sera ad Aprilia l’edizione 2018 dei festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, patrono della Città. Una festa che si conferma tra gli eventi più importanti nel ricco calendario cittadino: tantissime le presenze registrate anche quest’anno e molte le realtà cittadine coinvolte. 

“Siamo molto soddisfatti – commenta il sindaco di Aprilia, Antonio Terra – non solo per il successo di pubblico che la Festa ha fatto registrare anche quest’anno. Ma anche per il carattere ‘corale’ che la Pro Loco di Aprilia ha saputo assicurare all’edizione 2018. La Festa di San Michele conferma così la sua caratteristica di festa di tutta la Città”.

Molti gli eventi che hanno caratterizzato i tre giorni di festeggiamenti: dai Salotti Culturali, che hanno visto la partecipazione di numerosi artisti, atleti e realtà cittadine alla Passeggiata Nonni e Nipoti, organizzata dai Centri Sociali Anziani di Aprilia, fino alle esibizioni musicali che hanno scandito le tre serate di festa. Nella giornata di sabato, dopo la celebrazione presieduta dal vescovo Marcello Semeraro e la processione per le vie della Città, sono stati consegnati anche i premi San Michelino 2018. La massima riconoscenza cittadina è andata quest’anno all’IBI (Istituto Biochimico Italiano G. Lorenzini) che festeggia proprio in questi giorni i suoi primi 100 anni, a Giorgia Bovenzi, oro agli Europei di Basket Under 16, all’acquarellista Dino Massirenti, ad Arturo Masdea ricercatore che ha collaborato alla missione ExoMars su Marte, al soprano Eleonora Croce, a Cristian Trobiani, allenatore della ASD United Aprilia C5 Under 21 e alla scrittrice Franca Palmieri.

“Vogliamo ringraziare le tantissime persone coinvolte nell’organizzazione della Festa – aggiunge l’assessore al Turismo e Tempo Libero, Gianfranco Caracciolo – a partire dai volontari della Pro Loco di Aprilia, che hanno saputo assicurare un coordinamento all’altezza delle aspettative. Grazie anche al personale del Comune di Aprilia e ai miei colleghi assessori che hanno collaborato alla realizzazione dei vari eventi, alla Polizia Locale e alle forze dell’ordine, alla Protezione Civile e alla Croce Rossa, ai commercianti, alle imprese locali e alle tantissime associazioni che in questi giorni hanno saputo offrire il proprio prezioso contributo”.

A chiudere l’edizione 2018 è stato l’apprezzato concerto di Noemi che, come da previsioni, ha riempito piazza Roma e le vie adiacenti. A seguire, l’ormai tradizionale spettacolo di luci realizzato con i fuochi d’artificio, accompagnato quest’anno dalle riprese live dai droni offerte dall’azienda Massive Drone. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si attende ora soltanto l’estrazione dei biglietti della Lotteria di San Michele, che avverrà il prossimo 14 ottobre alle ore 18:30 in piazza Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

Torna su
LatinaToday è in caricamento