Gaeta, si chiude il “Visioni Corte International Short Film Festival”: tutti i premiati

Il 28 settembre la serata conclusiva dell’ottava edizione della rassegna internazionale di corti dedicata a Sergio Leone. Sono stati 71 i film in concorso

Cala il sipario sull’ottava edizione Visioni Corte International Short Film Festival. La rassegna si è svolta dal 21 al 28 Settembre al Cinema Teatro Ariston di Gaeta; 8 giorni intensi di proiezioni di cortometraggi provenienti da tutto il mondo, ben 71, per le diverse categorie in gara ovvero fiction internazionale e italiana, animazione, documentario e la nuova sezione dedicata alle opere in realtà virtuale. Ospite della cerimonia di premiazione è stata l’attrice Tosca d’Aquino.

L’ottava edizione – sostenuta dalla Direzione Generale Cinema del Mibac – è stata dedicata al Maestro Sergio Leone, che in questo 2019 avrebbe compiuto 90 anni e di cui ricorre il 30° anno della sua scomparsa. In suo onore è stata allestita una bellissima mostra fotografica con immagini – molte inedite – provenienti dall’archivio della Cineteca Nazionale nel suggestivo ex ospedale medievale Ipab SS. Annunziata con il supporto delle associazioni AnteOmnia e I tesori dell’Arte. Proprio nel nome di Sergio Leone si è aperta la serata conclusiva del festival con un video-tributo contenente un montaggio di scene tratte dai suoi film con l’accompagnamento dal vivo della Maestra d’arpa Vanessa D’Aversa. È stato proiettato anche il cortometraggio “Per un pugno di banane” per la regia di Daniele Forte e un cast d’eccezione, i ragazzi Centro Diurno “La Tartaruga” (Asl Roma 1).

I premiati

Sono poi stati assegnati i premi delle 5 categorie in gara, oltre ai premi tecnici e speciali per i cortometraggi che sono stati visionati dalla Giuria Tecnica, presieduta dal regista Luigi Parisi e formata da Filippo Kalomenìdis, sceneggiatore e autore di serie TV, dal regista italo-marocchino Elia Moutamid, Alice Rotiroti, sceneggiatrice e regista, e infine i critici cinematografici Roberto Donati e Alessandro Izzi. 

CortoAnimation: APRES LA PLUIE (Dopo la pioggia) regia di Valérian DESTERNE, Rebecca BLACK, Céline COLLIN, Juan Olarte, Juan Pablo DE LA ROSA ZALAMEA, Carlos Osmar SALAZAR TORNERO e Lucile PALOMINO – tutti studenti della prestigiosa scuola d’animazione francese MoPa. Nazione Francia.
CortoDoc: WE LISTEN, regia di Roberta De Paoli, nazione Italia.
CortoFiction Italia: FINO ALLA FINE, regia di Giovanni Dota.
CortoFiction International: A L’AUBE, regia di Julien Trauman, nazione Francia.
CortoVirtual: RONE, regia di Lester Francois, nazione Australia.

Menzione speciale: Un tipico nome da bambino povero, regia di Emanuele Aldrovandi, nazionale Italia

Miglior attore: Tsahi Halevi per “Pigua” (Israele)
Miglior attrice: Donatella Finocchiaro per “She fights” (Italia)
Miglior regia: Matteo Petrelli per “Vetro” (Italia)
Miglior sceneggiatura: Yonatan Shehoah per “Pigua” (Israele)
Miglior fotografia: Vladan Radovic per “Insane Love” (Italia)
Miglior montaggio: Yuval Orr per “Skin” (Usa)
Miglior musica originale: “Erin Buhr” per “A snake marked” di Juan Riedinger (Canada)
Premio Fedic: “Insane Love” di Eitan Pitigliani (Italia)
Premio CSC: “Baradar” di Beppe Tufarulo (Italia)
Premio del Pubblico: “Tweet tweet” di Zhanna Bekmambetova (Russia).

I commenti

“E’ stata una edizione molto ricca di contenuti, con un’ottima affluenza di pubblico, sempre più interessato ed esigente - ha detto il direttore artistico Gisella Calabrese -. La qualità delle opere in gara è stata davvero di alto livello, con diverse anteprime italiane. Molto apprezzata anche la mostra fotografica dedicata al Maestro Sergio Leone, che ha impreziosito tutta la programmazione, grazie alla particolare partnership con il Centro Sperimentale di Cinematografia con il quale il festival continuerà a collaborare in futuro per altri eventi speciali. Anche quest’anno abbiamo raggiunto un nuovo record con oltre 1200 opere giunte da tutto il mondo, segno di una sempre più crescente attenzione da parte di registi e produttori verso il progetto ‘Visioni Corte’ che pone al centro la qualità della selezione”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bracciante abbandonato alla stazione dal datore di lavoro si sdraia sui binari: non è mai stato pagato

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Incidente al Piccarello, schianto fra auto: due bambine in ospedale. Strada chiusa

  • Si spara con la pistola di ordinanza: muore finanziere in servizio a Gaeta

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento