Tanti eventi per il Natale di Latina: la presentazione al Museo Cambellotti"

Un Natale per tutti, nessuno escluso: spettacolo, sport, cultura a 360° per i cittadini di Latina, dal centro ai borghi, tra luci e divertimento in un clima di convivialità e appartenenza

Tutto pronto anche a Latina per festeggiare il Natale, un fitto programma di eventi organizzati dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’attivissima realtà associativa locale e i commercianti della città è stato presentato nella mattina di  oggi 7 dicembre, in conferenza stampa dall’Assessore alle politiche culturali Silvio Di Francia, affiancato dall’assessore alle Attività Produttive Giulia Caprì e il Presidente della Commissione Cultura Fabio D’Achille.

Gli assessori hanno aperto la conferenza stampa con i consueti e doverosi ringraziamenti al personale degli assessorati, alle associazioni e ai commercianti che hanno prontamente risposto ai bandi, predisposto autorizzazioni, contribuito attivamente all’organizzazione e dato la loro disponibilità e sostegno economico al fine di organizzare una serie di iniziative che facessero entrare Latina nel pieno del clima natalizio.

L’intervento dell’assessore Giulia Caprì

L’assessore alle Attività Produttive ha sottolineato come il lavoro di organizzazione sia partito dalle esigenze e le richieste evidenziate dalle commissioni dei due assessorati, raccolte direttamente grazie al confronto con la cittadinanza. Il lavoro della squadra è stato come sempre dettato dai tempi stretti e la povertà di risorse sopperita dalla generosità e prontezza dei commercianti di Latina che hanno permesso alla città di godere delle luminarie e delle suggestive casette che nella ZTL ospiteranno il mercatino dedicato soprattutto all’artigianato. Mercatino che non sarà legato solo al commercio ma anche alla condivisione dei saperi attraverso una serie di laboratori condotti dai vari artigiani, durante i quali spiegheranno al pubblico come sono stati realizzati alcuni degli oggetti in vendita e con quali tecniche. Una casetta sarà a disposizione delle associazioni che partecipano al Natale di Latina: a turno saranno presenti per illustrare le loro attività. Nella ZTL, oltre al mercatino dell’artigianato e all’albero di Natale che già si può ammirare in piazza del popolo, torneranno la pista di pattinaggio e la giostrina. Il centro della città sarà arricchito da diverse manifestazioni sportive e itineranti. Il rammarico maggiore dell’Assessore Caprì è non aver potuto estendere ulteriormente la zona dei festeggiamenti, per una questione di sicurezza e logistica, ma assicura che ci saranno dei mercatini anche fuori dal centro e che si sta lavorando con i Borghi e le periferie per organizzare eventi in diverse zone della città.

L’intervento di Presidente della Commissione Cultura Fabio D’Achille

Anche Fabio D’Achille ha sottolineato come il lavoro a stretto contatto con le associazione sia stato fondamentale per l’organizzazione degli eventi natalizi. Le basi per poter organizzare un Natale di Latina divertente e interessante sono state: il dialogo con le associazioni e il vaglio delle loro tantissime proposte culturali; la possibilità di garantire oltre che gli spazi e le strutture anche un piccolo contributo con il pagamento della SIAE per sgravare le associazioni delle spese; riportare lo spirito natalizio alla reale condivisione di contenuti ed emozioni piuttosto che allo scambio di doni o merci. Il risultato sarà visibile in oltre 50 eventi organizzati da circa 30 associazioni e una proposta culturale davvero a 360 gradi: con spettacolo, musica, arte, sport, intrattenimento vario. Un segno di grandissima vitalità e generosità non solo dei volontari delle associazioni ma di tutta la cittadinanza che c’è e ha fame di cultura.

L’intervento di Valter Tomassi

In rappresentanza dei commercianti del Centro storico è intervenuto Valter Tomassi, presidente della sezione di Latina della Ascom ConfCommercio Lazio Sud. Oltre a ringraziare gli assessori Caprì e Di Francia, Tomassi ha ringraziato i fratelli D’Ercole per tutto il supporto dato e l’associazione Arté per le luminarie, sottolineando come l’intento comune dell’Amministrazione Comunale e dei commercianti di Latina sia quello di rimettere in moto l’economia della città, anche se questo vuol dire investire di tasca propria e impegnarsi in attività e organizzazione di eventi per la cittadinanza. In questo contesto infatti si inseriscono le iniziative che ospiterà via Eugenio di Savoia e le due Notti Bianche che caratterizzeranno i giorni precedenti al Natale a Latina: il 22 e il 23 dicembre.

L’intervento dell’Assessore Di Francia

L’assessore ha illustrato velocemente gli eventi che si terranno nelle prossime settimane sottolineando come, per via delle poche risorse economiche a disposizione, la scelta dell’amministrazione comunale fosse tra un grande evento di richiamo nazionale o favorire le risorse del territorio con un programma di iniziative più corposo e protratto nel tempo. Da qui il Bando indetto per il Natale 2018: un bando che ha voluto valorizzare il territorio, in particolare i borghi, non solo lo spettacolo dal vivo ma anche l’enogastronomia, eccellenza pontina alla quale anche la Regione Lazio darà sempre più spazio e risorse; un bando che ha favorito la rete di associazioni e che si riallacciasse alle tematiche dell’anno europeo della cultura.  Per festeggiare il Natale sono stati messi a disposizione delle associazioni, e quindi anche dei cittadini, i principali luoghi pubblici della città: dal foyer del teatro D’Annunzio al Museo Cambellotti, dalla biblioteca ai locali dell’ex Step e molti altri. Gli spettacoli comunque non saranno solo al chiuso, ma anche itineranti tra le vie del centro. Oltre agli eventi del programma ci saranno poi il 15, il 18 e il 23 dicembre degli eventi speciali fuori bando che saranno svelati in un secondo momento, e il palco in piazza del Popolo che dal 23 dicembre al 1 gennaio sarà a disposizione delle varie associazioni per gli spettacoli dal vivo. Non mancheranno gli eventi sportivi: due corse podistiche, un Campionato di Judo, né la solidarietà e un occhi di riguardo per i Diritti Umani con la manifestazione che apre il calendario natalizio la Dignità dell’Umanità. Il desiderio maggiore per quest’anno non è solo offrire eventi ai quali i cittadini possono partecipare, ma creare un’atmosfera natalizia, un clima di convivialità in cui sentirsi partecipi e in compagnia: un “Natale per tutti, nessuno escluso”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento