Arriva a Latina il Progetto Cinema Amico per le persone con disabilità sensoriali

Perché il cinema e la cultura sono un diritto di tutti: arriva anche a Latina il progetto che permette a sordi, ciechi e ipovedenti di andare al cinema

Il progetto sperimentale che parla di inclusione e accessibilità si sta sviluppando in tutta Italia: “Progetto Cinema Amico: un Cinema senza Barriere”, arriva anche a Latina grazie alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale, in particolare dell'assessora alle Politiche di welfare e Pari opportunità Patrizia Ciccarelli con il Multisala Oxer che ha aderito all’iniziativa.

Proprio sabato 16 febbraio, presso la sala Rita Calicchia del Palazzo Comunale, Patrizia Ciccarelli e Gianluca Calcagnini, responsabile della programmazione e direttore artistico del Multisala Oxer, hanno presentato il progetto alla presenza di alcune associazioni locali che si occupano di accessibilità per tutte le persone che hanno disabilità di diverso tipo e della stampa.

 Un App per le descrizioni audio/video dei film

Le disabilità sensoriali hanno finora precluso l’esperienza cinematografica a moltissime persone in Italia. Oggi grazie a un’app gratuita per cellulari e tablet “Moviereading” (che gira su sistemi Ios e Android) è possibile seguire i film grazie alla descrizione audio per ipovedenti e ciechi, e sottotitoli per i sordi. Un ritrovato utile e semplice da utilizzare, ma che deve essere incentivato perché i titoli a disposizione non sono molti e spesso non della recentissima produzione. L’app è facilmente utilizzabile e non necessita per tutto il tempo di una connessione: si scaricano i contributi audio e video prima di entrare in sala e si fa partire il tutto quando comincia il film, l’app si sincronizza quindi con la proiezione. Per ora c’è ancora il disagio di dover continuamente spostare lo sguardo dallo schermo del telefono a quello cinematografico, ma le sale si stanno attrezzando per migliorarne la fruizione con appositi sostegni per telefoni e tablet.  

L’intervento dell’assessore Ciccarelli

Come ha affermato durante la conferenza stampa Patrizia Ciccarelli, l’accessibilità non è solo inserire un scivoli per il superamento delle barriere architettoniche ma è una forma mentis che ci deve portare a tenere sempre conto delle esigenze di tutti. Le tecnologie possono facilitare le cose, ma è la strada da percorrere è lunga e molto può il passaparola e le richieste alle case produttrici affinché realizzino direttamente pellicole con sottotitoli e descrizioni per non vedenti, quindi fruibili da persone con disabilità sensoriale.

L’impegno dell’Oxer nel Progetto Cinema Amico

Gianluca Calcagnini ha reso noto l’impegno dell’Oxer in questo progetto: puntando alla proiezione di almeno tre spettacoli per due diversi film con sottotitoli a settimana con titoli in uscita quando tecnicamente possibile, sopperendo con film della scorsa stagione cinematografica quando non disponibili film in sala attualmente. Felice della collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Latina che ha patrocinato l’iniziativa sin da subito con l’intento comune di proporre una ricca programmazione che raggiunga più persone possibili, abbattendo ogni tipo di barriere si presentino anche grazie alla stretta collaborazione con le associazioni di categoria.

L’intervento di Patrizia Scarselletti

È intervenuta durante la conferenza stampa anche Patrizia Scarselletti vice-presidente della sezione di Latina dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti che si è detta felice del progetto, ma che occorre l’aiuto di tutti per rendere anche per chi ha disabilità sensoriale una cosa normale andare al cinema, come lo è per tutti gli altri. I film sottotitolati e con descrizioni audio e video sono ancora molto pochi, il più delle volte manca la scelta che hanno gli altri. La direzione è quella giusta, ma la strada da percorrere è ancora lunga, perché ogni giorno chi ha disabilità deve combattere strenuamente per i propri diritti e le proprie necessità. Occorre che si impari ad “allungare una mano e stringere quella di chi ci è accanto”.

Il progetto inizierà con la proiezione del film “Ride”

Il progetto prenderà il via con un evento molto particolare in programma per martedì 19 febbraio: la proiezione del film “Ride”, alla presenza del regista Valerio Mastrandrea che da subito ha accettato di partecipare e si è dimostrato molto sensibile all’iniziativa. È importante sottolineare come l’inserimento dei sottotitoli potrebbe essere interessante anche per chi non ha disabilità di nessun tipo perché permetterebbe di  vedere film in lingua originale, prassi ormai consolidata in tutta Europa, oppure di comprendere un film anche per chi non parla bene l’italiano e ha difficoltà a seguire i dialoghi. L’invito di Gianluca Calcagnini è aperto dunque a tutta la cittadinanza, affinché l’opinione pubblica comprenda l’importanza del progetto e ne decreti il successo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento