Prorogata la mostra Dinosauria al Palazzo Rappini

Procede con grande successo la mostra Dinosauria al Palazzo Rappini di Sezze. La mostra, inaugurata lo scorso dicembre, è organizzata dalla Compagnia dei Lepini, testimonia il ritrovamento in una cava presso Sezze Scalo di ben 200 piste di impronte fossili di dinosauri, tra cui quelle del Titanosauro, grande sauropode quadrupede erbivoro, e i più piccoli ed agili Ornithomimosauri, dinosauri teropodi bipedi per lo più carnivori.

Nel 2003 un team di geologi composto da Daniele Raponi e Gaspare Morgante coadiuvati dal paleoicnologo Fabio Marco Dalla Vecchia, hanno catalogato e rinvenuto queste testimonianze rendendo il sito tra i più rilevanti dal punto di vista scientifico di tutta Europa.

Dinosauria permetterà dunque a tutti gli appassionati di vedere da vicino questi preziosissimi reperti grazie a una grafica semplice ma immersiva, laboratori didattici per il pubblico più giovane e ancora filmati a tema, visori in realtà virtuale, una stampante 3D con cui stampare le impronte, il nido delle uova e dei modelli dei più noti dinosauri mesozoici tutti da osservare e studiare.

Dato il successo di pubblico, oltre 1500 visitatori in poco più di un mese, e le richieste di scuole e gruppi di visitatori, la mostra, che doveva concludersi il 19 gennaio, sarà prorogata fino al 29 febbraio e sarà aperta al pubblico dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • I SognAttori presentamo la rassegna di teatro amatoriale: Il Teatro è per Tutti

    • dal 26 ottobre 2019 al 16 maggio 2020
    • Teatro San Francesco
  • Fuori il Virus: ricca programmazione culturale on line

    • Gratis
    • dal 11 marzo al 3 aprile 2020
    • sul web
  • “È l’ora del Carosello” a Formia

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 3 aprile 2020
    • pagina facebook del Comune
  • Pulcinella al Telefono: il Teatro Bertolt Brecht in ogni casa pontina

    • Gratis
    • dal 13 marzo al 3 aprile 2020
    • Al telefono
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LatinaToday è in caricamento