Meta/Mito: la mostra di Normanno Soscia allo Spazio Comel

Nuova esposizione allo Spazio Comel, dopo l’appuntamento di rilevanza nazionale con la pittura di Burri, sarà ospite un artista nostrano che, al pari di Burri, ha fatto dell’arte lo stimolo principale della sua vita: Normanno Soscia.

A partire da sabato 5 novembre le sue opere saranno esposte nella galleria di Latina, nella mostra, a cura dell’architetto Raffaele Fabrizio, intitolata Meta/Mito.

E proprio dalle atmosfere dei miti antichi e dalla loro osservazione e rielaborazione che si sviluppa la pittura di Soscia: un universo giocoso in bilico tra classico e grottesco, tra metafore e simbologie, tra paganesimo e cristianesimo, tra gioco e dramma, panorami interiori realizzati attraverso brillanti soluzioni pittoriche che coniugano antico e moderno, sogno e realtà, binomi che richiamano il tema del doppio e della coppia, tanto caro all’artista.

In occasione del vernissage della mostra che inizierà alle 18.00 interverrà il poeta e scrittore Renato Gabriele che introdurrà il pubblico alla fruizione della pittura di Normanno Soscia.
La mostra sarà aperta tutti i pomeriggi e anche il sabato mattina, fino a domenica 20 dicembre.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • CoronArte, gli artisti si raccontano in una mostra digitale

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • profilo Instragram di Andrea Speziali
  • Il Maggio dei Libri con Sintagma

    • Gratis
    • dal 6 al 31 maggio 2020
    • pagina facebook e sito di Sintagma
  • Mi Scopro, Ti Scopro, Etciù: il Maggio dei Libri del Gigante Buono

    • Gratis
    • dal 8 al 29 maggio 2020
    • pagina facebook di Botteghe Invisibili e gruppo del Girante Buono
  • Maggio dei Libri: gli autori locali on line

    • Gratis
    • dal 14 maggio al 2 giugno 2020
    • pagine facebook delle associazioni promotrici
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LatinaToday è in caricamento