Presentata la stagione 2011/2012 del teatro D'Annunzio

Avrà inizio il prossimo 18 novembre la nuova stagione del teatro D'Annunzio di Latina. Un ricco calendario in cui spiccano tre prime nazionali e tanti nomi illustri del panorama nazionale

Tre prime nazionali. È questa la novità più grande della stagione 2011/2012 del teatro d'Annunzio di Latina il cui programma è stato predisposto dal Comune di Latina in collaborazione con la Regione Lazio – Assessorato alla Cultura -, la Provincia di Latina, l’ATCL (l’associazione teatrale tra i Comuni del Lazio) e la “Roma Spettacoli”, con il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali.

“Ricominciamo dai migliori...” è infatti lo slogan per una stagione si presenta ricca di grandi nomi del panorama teatrale italiano. Spiccano fra tutti quello di Giorgio Albertazzi che aprirà il cartellone venerdì 18 novembre mettendo in scena il suo “Amleto e le sue storie”, di Michele Placido nella veste di regista del testo pirandelliano “Così è se vi pare” in programma per il 15 marzo 2012 e quello della Premiata Ditta di nuovo al completo per lo spettacolo “Abbiamo fatto 30...facciamo 31” in calendario per il 6 dicembre 2011. Arricchisce la stagione del D'annunzio la performance da 500 repliche di Massimo Ranieri il 3 dicembre 2011. Il 2012 si apre con il “Cyrano de Bergerac" diretto e interpretato da Alessandro Preziosi sul palco il 31 gennaio, e prosegue con numerosi altri appuntamenti tra cui il concerto di Beppe Barra il 18 febbraio; da non perdere “Brava” di Anna Mazzamauro, in scena il 3 marzo 2012, commedia musicale scritta con Gino Landi, premiato quale miglior spettacolo del festival di Borgio Verezzi e “Le Fuggitive” con Valeria Valeri e Milena Vukotic, spettacolo che è reduce da tre anni di successi. Di altrettanto grande richiamo sono anche gli appuntamenti con Carlo Buccirosso, con “Il miracolo di don Ciccillo”,  mentre la chiusura della stagione è affidata a Gabriele Lavia, in scena il 29 aprile con “La Trappola” di Pirandello.

Ma le novità non terminano qui. E’ previsto un abbonamento, con costo inferiore alla scorsa stagione,per nove spettacoli: infatti agli abbonati sarà regalato l’ingresso al decimo spettacolo: “La trappola”,di Pirandello, con Gabriele Lavia. Fuori abbonamento (ma con diritto di prelazione per gli abbonati) sono previste come “speciale Capodanno” (31 dicembre) due repliche della divertente commedia musicale “Il Barbiere di Siviglia a Roma”, scritta da Toni Fornari che vede in scena 15 bravissimi attori, in gran parte provenienti dal laboratorio di Gigi Proietti.

I prezzi degli abbonamenti vanno dai € 180,00 della platea ai € 110,00 dei palchi galleria, conformule ridotte fino a € 90,00. La campagna abbonamenti inizierà il 17 ottobre. Per informazioni ci si può rivolgere al botteghino del teatro D’Annunzio (tel. 0773.652642) o all’assessorato alla cultura del Comune di Latina (tel. 0773.652625)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento