#CDFPLASTICFREE: il Contratto di Costa dell’Agro pontino aderisce all’iniziativa

Il progetto della Regione per la riduzione dell’uso della plastica. Il presidente della Provincia Medici ha sottoscritto il documento: “Un nuovo atto per la tutela dell’ambiente”

Anche il Contratto di Costa dell’Agro pontino ha aderito al #CDFPLASTICFREE - Contratti di Fiume Plastic Free -, l’iniziativa promossa dalla Regione Lazio nata con l’obiettivo di eliminare tutti i prodotti in plastica e la diffusione del messaggio relativo alla riduzione dell’utilizzo di questo materiale in tutte le occasioni e situazioni possibili.

Nel documento sottoscritto oggi dal presidente della Provincia di Latina Carlo Medici, il Contratto di Costa dell’Agro Pontino “si impegna ad attivarsi per eliminare i prodotti plastici utilizzati negli incontri, negli eventi e nell’intero processo di attuazione dei Contratti di fiume, lago, foce e costa”. Il Contratto di Costa si impegna inoltre ad “attivare un percorso di informazione e sensibilizzazione sui temi della riduzione della plastica all’interno degli atti programmatici relativi ai Contratti di fiume, lago, foce e costa e di inserire nel programma di azione misure, progetti e azioni specifiche”.

“Con questo atto specifico – sottolinea Carlo Medici – facciamo un ulteriore passo in avanti nel percorso dei Contratti di fiume, lago, foce e costa e raccogliamo la sfida della Regione Lazio per mettere in campo una politica che abbia come principio ispiratore la salvaguardia dell’ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Lo Zecchino d’Oro “canta” anche pontino: terzo posto per un bambino di Sabaudia

Torna su
LatinaToday è in caricamento