“M’illumino di Meno”, provincia pontina per il risparmio energetico

Luci spente a Latina e a Gaeta questa sera per aderire alla campagna di sensibilizzazione della trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Radio 2. L’appello al risparmio energetico arriva anche da Cori e dagli studenti

"M'illumino di Meno”: la provincia pontina risponde alla campagna di sensibilizzazione promossa per l'occasione dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Radio 2 per la Giornata Mondiale del Risparmio Energetico.

Un progetto che coinvolge Comuni, Associazioni, scuole, aziende e abitazioni private di tutta Italia, con l’obiettivo di creare un “silenzio energetico”, per fare spazio, ove possibile, ad un’accensione virtuosa, a base di fonti rinnovabili, per promuovere il messaggio fondamentale della razionalizzazione dei consumi.

GAETA - E questa sera, venerdì 13 febbraio, oltre a piazza del Popolo a Latina, dalle ore 19.00 fino alla mattina successiva a Gaeta si spengono le luci del Palazzo Comunale e della Torre Civica nel centro città, del Campanile della Cattedrale a  Gaeta Medievale, e della facciata della Chiesa di San Francesco.
Inoltre il governo cittadino ha dato il via ad una puntuale  attività di informazione via web, sull'importanza del risparmio energetico, sull'uso delle energie alternative, e sulla necessità di diffondere le cosiddette buone maniere ecosostenibili, non solo durante la Giornata Mondiale del risparmio energetico, ma quotidianamente attraverso piccoli accorgimenti nelle nostre abitudini. 

"Buone maniere sinteticamente elencate in un Decalogo che abbiamo provveduto ad inserire nella locandina pubblicata sul sito istituzionale www.comune.gaeta.lt.it. La loro osservanza non costa nulla, anzi determina importanti risparmi sulla spesa energetica e nello stesso tempo benefici all'ambiente - spiega l'Assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Vona - Basti pensare che in Europa il costo degli elettrodomestici in stand by ammonta ad un miliardo di euro l'anno, secondo i dati raccolti da Avvenia, azienda specializzata in efficienza energetica. Un prezzo molto alto pagato sia dai cittadini nella bolletta che dall’ambiente, a causa delle maggiori emissioni di CO2".

Il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano invita caldamente tutti i cittadini non solo a partecipare alla Giornata Mondiale del 13 febbraio prossimo, ma anche ad adottare ogni giorno i comportamenti consigliati "Favorire azioni responsabili per diminuire gli sprechi di energia e ridurre al minimo i consumi elettrici, promuovere buone pratiche di razionalizzazione dei consumi, di produzione di energia pulita, incentivare la mobilità sostenibile (privilegiando ad esempio, almeno per un giorno l’uso della bicicletta, anziché dell’auto), la riduzione dei rifiuti significa gestire meglio l'economia domestica a vantaggio del bilancio familiare e nello stesso tempo avere a cuore l'ambiente, contribuendo alla lotta all'inquinamento".

CORI - L’invito al “silenzio energetico” arriva dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Cori invita la cittadinanza ad un simbolico ‘Silenzio Energetico’. “In occasione della Giornata del Risparmio Energetico che si celebrerà domani, venerdì 13 Febbraio - si legge in una nota -, ciascuno potrà dare il proprio contributo a favore della sostenibilità spegnendo anche per pochi minuti le luci di casa o del luogo di lavoro, oppure accendendo luci ‘pulite’, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione”.

L’APPELLO DEGLI STUDENTI - “In occasione della Giornata del Risparmio Energetico, promossa dalla trasmissione radiofonica di Radio2 Rai “Caterpillar”, si intende promuovere l'acquisto di lampadine a LED, per incentivare il risparmio energetico nelle scuole del territorio di competenza - scrivono i ragazzi della Rete degli Studenti Medi del Lazio in una nota -.
“L’iniziativa “M'illumino di meno” nasce dalla volontà di ricordare la giornata durante la quale il “Protocollo di Kyoto” è entrato in vigore il 16 febbraio 2005, dopo la stesura ad opera della Conferenza COP3 della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici l'11 dicembre 1997, prevedendo l'obbligo per i Paesi firmatari della riduzione delle emissioni di elementi di inquinamento in una misura non inferiore all'8% rispetto a quelle registrate nel 1990 .
La Giornata ha come principale obiettivo promuovere iniziative volte all'incremento delle buone pratiche nel campo del risparmio energetico, individuando annualmente una categoria alla quale viene richiesto di “manifestare simbolicamente il proprio amore per il Pianeta”; la categoria individuata per l'11° edizione dell'iniziativa del 2015 è la scuola italiana, con riferimento anche ai corsi professionali ed alle scuole italiane all'estero.
Circa un quarto della produzione energetica mondiale viene impiegata per accendere lampadine, il 23% dei consumi energetici delle scuole italiane è impiegato per l'elettricità pari a 16.000 KW/h e ad un costo medio di 40.000 euro annui. In Italia in oltre 62.000 scuole, di cui 45.000 pubbliche, è possibile mettere in campo azioni in grado di produrre un grande risparmio energetico. Fra le azioni di più immediata attuazione per la riduzione della spesa energetica ed il conseguente abbattimento delle emissioni dannose per l'ambiente, vi è certamente l'acquisto di lampadine a LED per la sostituzione delle lampadine attualmente in uso nel presente istituto.
La lampadina a LED comporta un risparmio del 85% rispetto alle classiche lampadine alogene, mentre la durata può superare le 50.000 ore di utilizzo contro le 5.000 massime delle alogene. L'invenzione della lampadina a LED è valsa il Premio Nobel per la Fisica 2014 per gli inventori Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e Shuji Nakamura.
Per queste motivazioni si ritiene necessario procedere all'acquisto di lampadine a LED per la sostituzione di quelle attualmente in uso e per il conseguente abbattimento di spese sostenute ed energia impiegata per l'illuminazione dei locali
”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento