Formia, 300 nuovi alberi dopo gli incendi: nasce il "bosco dei primi nati"

L'iniziativa dell'amministrazione comunale: un albero per ogni bambino nato nel corso dell'ultimo anno

Quasi 300 nuovi alberi e mille germogli di roverelle. Nasce a Formia il "Bosco dei primi nati", un regalo dell'amministrazione comunale per i 280 bambini nati in città nell'ultimo anno. Oggi, 1° dicembre, in via del Redentore sono stati piantati altrettanti alberi e altri mille germogli.  Presso la strada che collega Maranola al monte Redentore, li dove tanti alberi sono stati incendiati questa estate, volontari grandi e piccoli, associazioni ambientaliste, Protezione Civile e Parchi hanno tutti dato il loro contributo. Un'iniziativa per combattere i cambiamenti climatici e per costruire una città più verde. Il Comune ha messo anche a disposizione un servizio navetta gratuito per raggiungere il luogo della piantumazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un grande risultato raggiunto oggi, dai nostri concittadini – sottolinea l’assessore alle politiche ambientali Orlando Giovannone - Grandi e piccoli con impegno e passione, hanno contribuito a perfezionare questo prezioso dono che l'amministrazione di Formia ha voluto per i 280 nuovi nati in quest'ultimo anno. Un grazie al Parco naturale dei Monti Aurunci e al Parco Riviera d'Ulisse , alla splendida Protezione Civile con il Ver Sud Pontino, all’Assemblea ecologica popolare. È doveroso ringraziare tutti coloro che per questa “Festa dell’Albero” si sono messi in gioco e hanno dato il meglio per fare del bene alla nostra città formando, nella giornata del 21 e 22 novembre, tanti giovani studenti sui cambiamenti climatici e sull’importanza della piantumazione di nuovi alberi nella nostra città. Questa iniziativa non sarà l’ultima, perché come già più volte ribadito questo è solo l’inizio di un progetto che non prevede una fine ma, ad esempio con l’iniziativa “Dona un albero alla tua città”, continuerà nei prossimi mesi e ci auguriamo anni”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Incidente sull'Appia, scontro tra auto e moto: la vittima è Sacha Carnevale

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

  • Coronavirus: 5 nuovi contagi nel Lazio. Aumenta anche il numero delle persone guarite

  • Incidente stradale sull'Appia, muore un motociclista

Torna su
LatinaToday è in caricamento