Formia: oltre 33mila euro in arrivo per il progetto “Plastic Free Beach 2019”

Servirà a finanziare iniziative ed interventi per promuovere il “Plastic Free” nella città e nello specifico sui due litorali. Il progetto presentato e approvato dalla Regione Lazio

Il Comune di Formia è risultato assegnatario di un contributo di 33.132,49 euro nell’ambito del progetto “Plastic Free Beach 2019”. Il contributo, spiega la stessa Amministrazione che ne dà notizia servirà per finanziare una serie di iniziative ed interventi volti a promuovere il “Plastic Free” all’interno del Comune e nello specifico sui due litorali.

Il progetto presentato e approvato dalla Regione Lazio, prevede non solo momenti e attività informativi formativi sul tema, ma anche veri e propri interventi mirati alla sensibilizzazione e all’azione attiva dei cittadini. 

Tra le iniziative, verrà creato un marchio "Formia Plastic Free" che contraddistinguerà tutti gli eventi, le manifestazioni e le attività che si svolgeranno all’interno del territorio comunale e che prevedranno l’uso di materiale biodegradabile; verranno creati ed installati pannelli volti a sensibilizzare i cittadini sugli effetti negativi dell’uso della plastica; inoltre già alla fine del mese di maggio, in collaborazione con Legambiente, il Parco Riviera di Ulisse, la Capitaneria di Porto, Vivere il Mare A.S., FRZ si svolgerà l’evento “Spiagge e fondali puliti”, non solo pulizia degli arenili ma anche pulizia dei fondali del Porto di Formia

Nell’ambito del progetto non ci saranno solo momenti di formazione ed eventi ma anche azioni concrete: è prevista la riqualificazione della piccola area sul litorale di Vindicio presente nell’intersezione tra via Olivella e via Caposele. L’area verrà pedonalizzata, pavimentata e diventerà uno spazio di distribuzione di acqua pubblica grazie ad un punto di distribuzione automatica dell’acqua. All’interno del parco De Curtis, poi, verrà collocato un punto di erogazione d’acqua donato dai bambini dell’Associazione Spiringuacchio, inoltre su entrambi i litorali verranno installati presso le spiagge libere contenitori dedicati per la raccolta della plastica.

“Interventi sostanziali – afferma il sindaco Paola Villa - non solo un'ordinanza di facciata. Ringrazio personalmente il CNA Balneatori nella persona di Gianfilippo Di Russo per aver condiviso con l'Amministrazione tutto il percorso non semplice delle diverse attività balneari. E ovviamente è l'inizio di un percorso non facile che ci vedrà nel 2021 come Comune ad avere le diverse attività private e pubbliche a bandire l'uso della plastica e tutti i prodotti non biodegradabili.Formia è un territorio da amare e salvaguardare, abbiamo appena iniziato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formia, Lidl apre un supermercato a Santa Croce: 14 nuovi posti di lavoro

  • Due giovani fermati in auto, i parenti raggiungono la Questura e protestano: un agente ferito

  • Lavori di riparazione sulla condotta: sei comuni senza acqua mercoledì 12 febbraio

  • Truffe, ecco come raggiravano gli anziani: la telefonata tra una vittima e l'indagato

  • Un caso sospetto di Coronavirus a Formia: un uomo rientrato da Shangai trasferito allo Spallanzani

  • Vincenzo Rosato perde la vita in un incidente a Pomezia, cordoglio per la morte del medico

Torna su
LatinaToday è in caricamento