EcoTyre e Marevivo a Gaeta: raccolti 400 pneumatici in mare

Il materiale recuperato dai sub è di oltre 3.200 chili. Il viaggio di Pfu Zero prosegue sulle coste italiane

Arriva a Gaeta l'iniziativa di MareVivo e EcoTyre "Pfu zero sulle coste italiane", la campagna di sensibilizzazione e di raccolta e recupero di pneumatici fuori uso abbandonati in mare e a terra. Nel corso dell'attività sono state recuperate, nella sola giornata di oggi, 400 gomme per un totale di 3.200 chili.

I sub di Marevivo hanno lavorato nel golfo di Gaeta, mentre Gummy, la mascotte di EcoTyre, ha coinvolto i ragazzi presenti in giochi e attività di animazione spiegando loro il funzionamento della filiera, le possibilità di riutilizzo delle gomme giunte a fine vita oltre ai benefici ambientali derivanti dalla corretta gestione degli Pfu. EcoTyre ha caricato il materiale raccolto e ora lo condurrà agli impianti di trattamento. Gli pneumarici, infatti, sono una tipologia di rifiuto cosiddetta ‘permanente’ che se lasciata in natura e in mare necessita di centinaia di anni per degradarsi completamente, ma se gestita in modo corretto è riciclabile al 100%.

marevivo gaeta2-2

L’iniziativa di raccolta sulle coste italiane rientra nel progetto più ampio Pfu Zero, patrocinato dal Ministero dell'Ambiente, che ha l’obiettivo di creare una mappatura di depositi abbandonati segnalati da enti locali, associazioni e cittadini. Le raccolte straordinarie di EcoTyre sono svolte in modalità totalmente gratuita e senza alcun costo per le Amministrazioni locali. È possibile segnalare un deposito abbandonato di Pfu, collegandosi al sito internet dedicato (www.pfuzero.ecotyre.it): EcoTyre valuta ogni segnalazione, coordinandosi con gli enti locali per gli interventi di raccolta.

Dopo il successo della prima tappa a Sorrento, Pfu Zero sulle coste italiane raggiunge un altro importante risultato a Gaeta – ha detto Enrico Ambrogio, presidente di EcoTyre – Oltre alla raccolta e al recupero degli pneumatici, al centro della nostra mission la sensibilizzazione dei ragazzi e delle loro famiglie: questo nostro progetto centra in pieno l’obiettivo. Con gli interventi di raccolta straordinaria, infatti, contribuiamo sì a liberare i territori dalle gomme abbandonate ma soprattutto parliamo alla cittadinanza, spiegando la nostra filiera e l’importanza della gestione del fine vita degli pneumatici. Sono rifiuti riciclabili al 100% riutilizzabili per creare una molteplicità di nuovi materiali, nel rispetto del principio su cui si fonda l’economia circolare. Ringraziamo l’amministrazione di Gaeta per aver ospitato Pfu Zero e Marevivo per il sostegno e il supporto logistico”.

A Gaeta ogni anno riusciamo ad organizzare un’iniziativa di raccolta molto efficace – ha aggiunto Carmen di Penta, direttore generale di Marevivo – La presenza delle istituzioni, dal sindaco Cosmo Mitrano al comandante della Capitaneria di Porto Andrea Vaiardi, ci consente di portare avanti questa operazione fondamentale per liberare le coste dai rifiuti che diventano una risorsa da riutilizzare. Ringrazio l’entusiasmo dei subacquei della nostra Divisione e del sommozzatore del Compartimento Marittimo, Salvatore Gonzales, che ci hanno aiutato in questa attività che ci porta a lavorare duramente per contrastare la disattenzione di molti. Coinvolti anche gli studenti dell’istituto nautico che hanno potuto osservare da vicino le operazioni svolte, sicuramente un grande insegnamento per loro”.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento